• Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  • Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  • E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.

GDR Borussia Bildungsroman - Centro Sportivo "Giovane Werther"

Decius

Fullscreen
Membro dello Staff
Fantacalciaro
Mister ultime due domande , sorpreso dalla Virtute? Proprio contro di loro è la prossima di campionato , voi siete impegnati in coppa mentre loro avranno una settimana per prepararsi e ricaricare le batterie , avrebbe preferito incontrare una squadra impegnata in coppa come voi ?

Fra i due litiganti il terzo gode si dice... Ferrari sta quadrando il Cerberus ed è prima con 6 punti , la prossima in campionato li vede proprio contro lo Sporting , per giunta in una doppia sfida , meglio un pareggio o preferirebbe la vittoria del Cerberus ?
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
"Mi piace molto come Cerretani fa giocare la squadra, nella loro partita avrebbero meritato forse anche di più ma la Legio non è mai doma fino al 90esimo. Giocheremo con grande rispetto contro di loro, abbiamo una rosa molto ampia che ho intenzione di sfruttare al massimo tra coppa e campionato"

"Ferrari non è una sorpresa, l'anno scorso con i Bulldogs ha fatto grandissime cose. Non mi stupirei se riuscisse a vincere almeno una delle due sfide."
 

-ArtiK-

Spam Master
Fantacalciaro
"Mister, molti vociferavano che ormai lo Sporting fosse pronto al 'sorpasso', molti altri invece ipotizzavano una vostra prova di forza a dimostrazione che alla squadra di Del Colle manca ancora qualcosa per poter ambire seriamente al titolo. Ci ha spiazzati un pò tutti con questo centrocampo foltissimo, che ha sì intasato il gioco dello Sporting, ma allo stesso tempo ha lasciato troppo solo in avanti il vostro centravanti. Dopo che il campo alla fine ha decretato un pareggio, secondo lei, chi è il vincitore morale di questa sfida?"
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
"Il vincitore morale? Il Cerberus sicuramente, grazie al pareggio è rimasto da solo in vetta."
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
Al termine della partita Lukàcsz si sofferma in conferenza stampa per rispondere alle solite domande.

"Partita tosta, ma ce lo aspettavamo dai Bulldogs che ha un gioco rodato e alcuni automatismi che giustamente Bartuzzieri non ha voluto cambiare. Noi abbiamo provato ad imbastire una formazione che tatticamente ci poteva dare qualche vantaggio contro il loro modo di giocare, da questo punto di vista ci siamo riusciti, dove abbiamo sofferto è stato sul piano dell'atletismo. E' lì che dobbiamo migliorare: soffriamo troppo fisicamente i nostri avversari, soprattutto quando schierano centrocampi con tanti muscoli in campo. Questo è sicuramente un problema di preparazione, abbiamo sbagliato qualcosa nei carichi in ritiro, ma anche e soprattutto mentale: non dobbiamo pensare che dato abbiamo vinto tutto la vittoria nostra sia sempre scontata. I ragazzi devono ficcarsi in testa che questa stagione sarà la più difficile e bisogna tirare fuori tutta l'umiltà necessaria. Tutti sono necessari, nessuno è indispensabile."

"In ogni caso credo che oggi abbiamo tirato fuori le palle, altrimenti non ci saremo portati a casa una vittoria che vale molto e ci consente di affrontare il ritorno con la consapevolezza di essere in vantaggio. Ma abbiamo anche subito due gol in casa, quindi ci dovrà essere molta attenzione. Abbiamo subito 6 gol in tre partite, è vero che quest'anno abbiamo visto subito risultati anche roboanti con tanti gol ma non è quello che voglio vedere: dobbiamo coprirci meglio."

"Contento per i gol del pacchetto offensivo, Musthaid si rivela sempre fondamentale quando si tratta di ispirare i suoi compagni e le sue sponde e assist sono fondamentali nel nostro gioco. Dessen, ormai, è anche inutile commentarlo: è sotto gli occhi di tutti che Zinedin sa essere devastante se messo nelle condizioni di esprimere il suo miglior calcio, e infine Guderian, acquisto che in molti mi hanno criticato ma che ho voluto proprio per fare la terza punta nelle situazioni in cui il 433 per noi sarà l'arma migliore. Gude ha giocato una partita attenta, ha segnato ed è anche tornato in ripiegamento quando gliel'ho chiesto. E' un giocatore maturo e con lo spirito del sacrificio e da tedesco credo proprio che sia contento di essere tornato nella sua heimat".

"Ora testa alla sfida con la Virtute, non sarà facile, Cerretani è un abilissimo tattico e tra i più bravi a studiare gli avversari e approntare le giuste contromosse. Dovremo essere bravi a noi sorprenderlo: giocherà chi sarà in forma, abbiamo una rosa ampia e ho tutta l'intenzione di sfruttarla appieno."

Il miste rimane in attesa di ulteriori domande.
 

Decius

Fullscreen
Membro dello Staff
Fantacalciaro
Mister , effettivamente i gol subiti diventano troppi , nonostante abbiate giocato con un baricentro basso , come spiega questa fragilità difensiva?
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
Al termine della partita con la Virtute a presentarsi ai microfoni non è Lukàcsz, ma il suo vice dai tempi dell'International de Mon Reve Francois Durand.

"La squadra è entrata ufficialmente in silenzio stampa da questo preciso istante, sono stato incaricato di informare voi giornalisti di questa decisione presa di comune accordo dal mister e il nostro direttore sportivo. Domani il mister partirà immediatamente per la Foresta Nera dove si svolgeranno gli allenamenti in vista della prossima partita di campionato a porte chiuse, è un momento delicato e riteniamo sia opportuno non distrarre la squadre ulteriormente. Vi ringrazio per la comprensione e mi scuso per non avervi potuto consentire di svolgere nel modo più opportuno il vostro lavoro."
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
Negli spogliatoi Lukàcsz è il primo a rientrare, attendo l'entrata ordinata dei suoi giocatori e stringe la mano ad ognuno di essi, panchinari compresi, dando pacche sulle spalle soprattutto a chi, come Gallagher, sta avendo più difficoltà ad entrare in forma partita. Quando tutti si sono seduti davanti ai rispettivi armadietti, Lukàcsz passa una trentina di secondi a passeggiare, osservando uno ad uno tutti i suoi giocatori.

"Dovrei scusarmi personalmente con ciascuno di voi, uno ad uno, ma credo abbiate tutti di meglio da fare che ascoltare un elenco di nomi propri che già conoscete. Quindi scusate, tutti, perché anche oggi mi trovo nella situazione di dover ammettere i miei errori. Ci siamo ritrovati in quella situazione in cui sai di stare sbagliando ma non puoi fare niente per evitarlo, come nella sconfitta contro la Barriera l'anno scorso, momenti in cui la scelta sbagliata è l'unica percorribile."

Si ferma un attimo, apre una bottiglietta d'acqua e ne da una sorsata. Quindi si accende una sigaretta in barba a tutti i divieti, tira fuori un posacenere portatile d'argento e lo mette sul tavolo dove sono state appoggiate tutte i borsoni del fisioterapista e del medico sociale.

"La genialità di un allenatore, però, sta proprio nel cercare una scappatoia anche nelle situazioni in cui sembra che l'unica soluzione è sbattere la testa contro un muro di cemento armato. Non sono stato abbastanza geniale. La grandezza di un uomo sta nel saper riconoscere i propri limiti e i propri errori. E penso di essere sufficientemente umile da ammettere che gli errori sono miei. Sapete quanto ho sempre mal sopportato la spacconeria, l'umiltà è il motore di un buon uomo di calcio, perchè non dobbiamo dare nulla di scontato quando siamo dei privilegiati. Ogni tanto ci pensavo, anche da ragazzo quando giocavo, ma ci rendiamo conto che ci pagano per giocare? Ogni mattina dobbiamo alzarci e ringraziare qualsiasi cosa in cui crediamo per questa grande possibilità, un lavoro che ci permette di divertirci e, nel contempo, di far divertire e di dare qualcosa ai tifosi. Ultimamente, però, non ci stiamo riuscendo. Miei errori tattici, sicuramente, ma noto anche da parte vostra un certo compiacimento. Non c'è più quel sacro fuoco, quella luccicanza negli occhi che l'anno scorso ci faceva scendere in campo con la voglia di sbranare gli avversari. Lo posso capire, con molti di voi abbiamo vinto tutto e abbiamo portato il Borussia più in alto di tutti, ma il nostro compito non finisce qua. Non finisce con i trofei vinti, che ora come ora non valgono più niente di fronte alle brutte prestazioni che abbiamo fatto contro il Marciano e contro la Virtute. Caso a parte il pareggio con lo Sporting, è ovvio che un pareggio con loro è un ottimo risultato."

Lukàcsz spegne la sigaretta, si mette le mani in tasca e conclude il discorso.

"Domani partiremo subito per la Foresta Nera, dove abbiamo fatto il ritiro, non ci alleneremo al nostro centro sportivo. Non è un ritiro punitivo, non credo nel concetto di punizione e non penso voi siate così colpevoli da meritarne una. Semplicemente andremo in un posto tranquillo, senza giornalisti nè tifosi a distrarci, a prepararci per la prossima di campionato. Lunedì avrete la giornata libera, come da programma, ma starete tutti insieme in sede di ritiro. Voglio che vi confrontiate, che parliate tra voi, usciate insieme a mangiare o semplicemente a fare una passeggiata. Chi vuole, poi, potrà venire a parlarmi privatamente. Sarò lì ad ascoltare le vostre perplessità e a cercare di dirimere i vostri dubbi. Non vi nego che la situazione è delicata, non possiamo più permetterci neanche un singolo passo falso, ci siamo già giocato i "bonus" con due partite. Dobbiamo essere concentrati. Da martedì, poi, usuale programma di allenamento fino alla partita di domenica prossima. Se non avete altre domande o chè, siete liberi di andare a farvi la doccia. Io partirò subito per approntare le cose, voi potrete passare questa notte con le vostre famiglie e vi aspetto domani mattina alla sede del ritiro."
 

Mikhail Mengsk

MSPAINT OVERTYRANT
Membro dello Staff
Gorschakov prende la parola.

"Ha ragione mister, li abbiamo presi sottogamba. Corrono più di noi, sono più lucidi di noi, gli errori tattici hanno chiuso il cerchio e siamo indietro. Lo Sporting può prendere il largo e se lo fa siamo fottuti. Forse dovremo ricominciare da zero come abbiamo fatto la prima stagione quando il Lokomotiv ci ha fottuto lo scudetto"

[il Morale squadra torna a Normale]
 

Shaka

Get a life
Fantacalciaro
*Edizione del Corriere Fanta League

UMORE NERO
di Franco Ceretti*


"Dopo il terzo pareggio consecutivo nelle prime 3 partite, il Borussia entra in silenzio stampa e decide per un ritiro nella Foresta Nera, luogo cromaticamente adatto all'umore della dirigenza del Borussia e del mister Lukàcsz. E' evidente che c'è qualcosa che non funziona in questo inizio stagione nella corazzata che ha dominato con tranquillità gli ultimi campionati della SFL, e il nervoso delirio di Lukàcsz in conferenza stampa la settimana scorsa ne era già un evidente sintomo. Dopo aver malamente incassato le parole di Del Colle, offendendo un allenatore che ha avuto successi sportivi e umani in passato e nel presente e che troppo gentilmente non ha replicato ai suoi deliranti insulti, subisce anche oggi da Cerretani, un mister che per la prima volta si affaccia in SFL meravigliando tutti gli addetti ai lavori, un nuovo attacco su una mentalità di gioco forse troppo "conservativa", seppur di fronte al pubblico di casa. Se le parole di Del Colle avevano scatenato così tanto la furia di Lukàcsz, immagino cosa abbia pensato oggi l'ungherese a sentir parlare Cerretani con toni simili. E' forse per questo quindi che la squadra entra in silenzio stampa e Lukàcsz non si presenta a parlare con i giornalisti? Riuscirà con questo ritiro il Borussia a ritrovare la calma necessaria per tornare al vertice? Solo il tempo potrà dircelo ma di certo doveva essere fatto qualcosa per invertire questa tendenza negativa e correggere la mancanza di gioco e l'involuzione tattica subita, anche perché la rosa è di certo di qualità elevata, forse la migliore della SFL.
Comunque questo inizio sottotono non pregiudica a nostro giudizio la lotta per lo scudetto, visto che lo scorso anno dopo 3 partite il Borussia aveva 5 punti, solo 2 in meno rispetto a quest'anno e che un eventuale pareggio tra Cerberus e Sporting porterebbe ad avere una classifica cortissima dove tutto può ancora succedere. Chissà che l'aria fresca della Foresta Nera non faccia bene alla testa forse troppo accaldata di Mister Lukàcsz."
 
Ultima modifica:

Decius

Fullscreen
Membro dello Staff
Fantacalciaro
Fuori dal Centro Sportivo Giovane Werther un giornalista del corriere sportivo cerca di braccare Lukascz per porre qualche domanda .
Vedendo passare l'allenatore il giornalista , affaticandosi a raggiungerlo , avvicina il microfono alla bocca e chiede

" Mister , questo silenzio è incomprensibile , cosa ne pensa il principe della situazione di classifica ? E lei ? Crede che per la supercoppa guarderà lo Sporting dall'alto?
Mister i rapporti con Del Colle sono ancora tesi ?
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
Solita sigaretta in bocca, tira una lunga boccata, butta fuori il fumo e risponde con sguardo gelido al giornalista.

"Incomprensibile? Se non sbaglio siamo in silenzio stampa. Nè io, nè la dirigenza abbiamo intenzione di partecipare al carrozzone mediatico che è ormai diventato il giornalismo sportivo della SFL. Non ci interessa, distrae la squadra dai suoi veri obbiettivi e, francamente, sono stanco della ricerca a tutti i costi dello scoop, il mettere uno contro l'altro per vendere due copie in più della Gazzetta. C'è completa sintonia su questo tra la squadra e la dirigenza, e non sarà certo una vittoria a farmi venire a testa bassa a dire quanto sono contento o a fare finti sorrisi, quelli li lascio a Del Colle. Quello che devo dire ai miei giocatori lo dico nelle sedi appropriate, a voi giornalisti non ho proprio nulla da riferire."

Un duro Lukàcsz si rivolge così al giornalista fuori dal centro, quindi rientra schivando altri reporter e varie domande di una stampa che è ormai da quasi un mese avara di notizie su un Borussia quanto mai ermetico. Poco dopo al centro arriva anche Goethe, assediato dai giornalisti, l'autista deve destreggiarsi mentre il D.S., occhiale da sole scuro, evita i flash dei fotografi mentre parla concitato al telefonino. Alla fine la macchina riesce a passare e i pesanti cancelli del centro sportivo Giovane Werther si chiudono lasciando per l'ennesima volta a bocca asciutta i reporter arrivati.
 
Ultima modifica:

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
Al termine della partita Lukàcsz si complimenta con Sciacca, come di consueta scambia quattro parole con il maestro argentino e quindi si dirige verso gli spogliatoi accompagnato dal suo staff. A sorpresa, poi, si presenta in conferenza stampa.

"Buongiorno a tutti. E' un po' che non ci vediamo, la scelta del silenzio stampa è stata sofferta ma necessaria. In ogni caso la società ha deciso ora di tornare a rilasciare dichiarazioni e partecipare alle conferenze stampe. Non perdiamo tempo e andiamo subito al sodo."

"E' stata una partita emozionante che dimostra ancora una volta come i valori tecnici della SFL siano altissimi, credo nessun campionato al mondo può dire di poter vedere giocare insieme così tanti campioni. Dal canto nostro sono contento della vittoria: non ci interessa se le vittorei arrivano alla fine, l'importante è che arrivino e, anzi, segnare in fondo dimostra che i miei ragazzi hanno la forza mentale per rimanere in partita per 90 minuti e oltre. Questo ci permette di poter approfittare dei cali mentali e fisici avversari."

"Non so ancora nulla sull'infortunio di Gorschakov, vedremo domani l'entità della botta e di quanto riposo abbisognerà. Ma non sono preoccupato, abbiamo una rosa molto ampia che ho voluto proprio per sopperire agli infortuni e le squalifiche, situazioni che è fisiologico ci siano nel corso di una stagione."

"Sono felice della prestazione di Umberti, lui è uno dei giovani del nuovo corso che ho voluto qui fortemente perchè il Borussia ha necessità di programmare il futuro. Lo abbiamo fatto con Dinza, con Pelayo e ora lo faremo anche con lui. Gli esordi non sono facile ma lui ha dimostrato di avere i numeri giusti, deve migliorare in fase propositva ma in ripiegamento è già un gran giocatore. L'ho voluto far giocare oggi perchè ci mancava qualcosa in fase di pressing e lui, da quel punto di vista, è un giocatore di cui già ci si può fidare."

Il mister rimane in attesa di ulteriori domande.
 

Decius

Fullscreen
Membro dello Staff
Fantacalciaro
Mister , con Sanchez dietro le punte è tutta un altra fase offensiva , come mai l ha " visto" cosi poco fino ad adesso?
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
"Abbiamo varie possibilità davanti e non tutti i giocatori si adattano tra di loro perfettamente. E' chiaro che Sanchez dà il meglio di sè quando ha davanti due punte abituate a rapidi dai e vai, adatte ad uno stile offensivo che privilegia passaggi rapidi e precisi che ci possano far arrivare in porta con il pallone. In altre situazioni è meno adatto ma ci stiamo lavorando. Come avrà notato l'ho voluto provare anche in un modulo a due trequartista e un'unica punta di peso come Gallagher, ma ha reso meno. In una stagione lunga è impossibile pensare di usare gli stessi giocatori sempre, in alcune situazioni necessitavo poi di altri accorgimenti tattici ma Sanchez rimane una nostra prima scelta. In caso contrario non lo avrei così fortemente voluto dopo la sua grande stagione in serie B."
 

Mikhail Mengsk

MSPAINT OVERTYRANT
Membro dello Staff
"Mister Lukàcsz la fine del silenzio stampa significa che per voi è finito il periodo buio?"

"Come crede di fermare uno Sporting che finora ha macinato qualunque avversario con la mera forza del suo organico superiore?"


"Con lo Sporting fuori dalla Coppa e apparentemente inarrestabile in Campionato, sarete obbligati a puntare al trofeo nazionale?"
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
"Sicuramente abbiamo inanellato una serie di prestazioni convincenti, ma non è questa la questione. Il silenzio stampa è finito per una scelta della società e io, in qualità di dipendente, devo attenermi alle disposizioni dei miei superiori. Ritenevamo opportuno isolare la squadra ma è chiaro che non è una situazione che può andare avanti per sempre."

"Passione e la forza della lucidità [cit.]. Siamo dietro, è vero, molto probabilmente ancora terzi se il Cerberus vincerà ma abbiamo le carte in regola per fare un grande recupero. Dobbiamo dare tutto, abbiamo una rosa grande e una serie di grandi campioni che possono farlo. Non considero l'organico dello Sporting superiore al nostro, quando li abbiamo incontrati di certo non siamo stati degli agnelli sacrificali, abbiamo le carte in regola per recuperarli ma, soprattutto, per evitare che vincano altri trofei: la Supercoppa sarà una partita importante e noi non vogliamo perderla."

"Il Borussia punta a tutto, è nel nostro DNA ed è quello che i tifosi e la dirigenza vogliono."
 

Shaka

Get a life
Fantacalciaro
"Mister, pensa che la prossima partita contro il Cerberus possa essere il crocevia del campionato? In caso di sconfitta la squadra potrebbe essere fuori dalla corsa scudetto"

"Mister, per la supercoppa contro lo Sporting punterà sempre alla tattica "primo, non prenderle" con il classico catenaccio e contropiede all'italiana, o questa volta cercherà di giocarsela più apertamente?"

"Mister, a breve inizierà il calciomercato, il Borussia tornerà ad acquistare per la volata finale?"
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
"E' una partita molto importante, sarà imperativo prepararla al meglio perchè quest'anno il Cerberus magari pecca in imprevedibilità ma ha acquisito una solidità che non si vedeva anni. Se perderemo la situazione si farà più difficile, ma ci sarà ancora un girone di ritorno da disputare quindi nulla sarà precluso."

"Non sono italiano."

"Lo escludo, la rosa è al completo."
 

Rebaf

Get a life
Fantacalciaro
Al termine della partita Lukàcsz osserva sconsolato i giocatori del Cerberus esultare, mentre il suo vice gli sussurra qualcosa coprendosi la bocca con una mano per evitare che le telecamere captino il labiale. Circa una mezz'ora dopo è in sala stampa.

"Quando si perde è imperativo non accampare scuse, l'allenatore fa delle scelte e se le sbaglia è suo compito assumersi tutte le responsabilità del caso. Onore al Cerberus, quest'anno è una squadra solida e continua, qualità che le erano mancate negli ultimi due anni, ma il suo palmarès parla chiaro: per quanto qualcuno lo abbia potuto credere, non è una squadra di seconda fascia e il campionato che stanno facendo lo sta dimostrando ampiamente."

"Non credo sia un problema di giocatori, loro non si sono mai risparmiati quest'anno. L'anno scorso sperimentavamo, provavamo schemi e idee e tutto funzionava, quest'anno no. Livellamento della SFL verso l'alto? Possibile, ma non è certamente un solo fattore che ha fatto cadere l'Impero Romano, non è un solo fattore che determina la nostra pessima stagione. In ogni caso, ripeto, quando sul campo di battaglia il comandante da ordini sbagliati neanche il più volenteroso e abile dei soldati può cambiare l'inerzia di una guerra."

"Ora testa alla Supercoppa, il commiato all'anno appena passato deve essere dei migliori e non vogliamo lasciare nulla di intentato. Ci arriviamo da detentori del campionato e sarà imperativo portare a casa l'intera posta in palio. Vogliamo lasciare lo Sporting a secco di questo titolo, almeno, e vi garantisco che ci proveremo in ogni modo."
 
Alto