1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: la comunità che ricorda la capitale del Belize senza dover andare su Wikipedia!

GDR [Unione di Scandia] La diplomazia dei Worgen

Discussione in 'GDR' iniziata da Arminio, 15/01/2020.

  1. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    Il Palazzo Reale di Skanor era una struttura dalla bellezza incomparabile in tutto il continente.
    Costruito in legno secoli prima, il Palazzo era stato modernizzato con il tempo, anche a causa di intemperie e incendi che ne hanno colpito spesso le fondamenta.

    Ora il Palazzo, nonostante conservasse il suo aspetto originario di fortezza militare, era stato adattato a gran residenza reale, con un vasto parco di ingresso, ampi cortili e solidi edifici di pietra. Le mura erano state scavate e trasformate a loro volta in edifici, unendo il castello in una singola struttura di vaste dimensioni, riccamente decorata.

    In una delle sale interne, oltre il giardino dei fiori e l'Orto Botanico, il Primo Ministro Gerhard Bermann era seduto alla sua scrivania.

    Il Primo Ministro, un ex-mercante pomenarense originario di Wilhemsburg (città attualmente colpita da una lunga opera di rinnovamento, finanziata anche con le sue tasche), sedeva di fronte ad un mucchio di scartoffie.
    Ai suoi lati erano presenti un paio di portaborse del Parlamento.

    "E questo cosa sarebbe?" fece Bermann alzando un plico di fogli e mostrandolo ad un portaborse.
    "Dovrebbe essere l'indicazione del Re, Ministro" fece l'attendente guardando ansiosamente il plico.

    "Oh dannazione, la nomina dell'Ambasciatore, certo."

    La nomina degli Ambasciatori a Scandia è prerogativa strettamente reale, che nomina le personalità e le presenta all'Ufficio degli Esteri.

    "Fammi vedere, chi è questo quinquennio...
    "Per favore, seriamente?" Proprio ora?" fece il Primo Ministro per poi sbuffare.
    "Chiamatelo, dovrebbe essere al Palazzo o intorno" fece al portaborse sulla sinistra, che sfrecciò fuori dalla sala.


    Dopo qualche ora una figura entrò all'interno della sala.

    [​IMG]

    Un enorme Worgen, vestito con una mantello grigio, un grosso cinturone e una lama al fianco fece il suo ingresso, sorpassando le guardia all'entrata.

    "Primo Ministro" fece la bestia, con un cenno del capo.

    Bermann si alzò dalla poltrona, andando incontro al Worgen.
    "Leonel Waught, o direi Ambasciatore Waught, se le hanno già accennato l'evento" disse Bermann.
    Ad un secondo cenno del capo di Waught continuò:
    "Da oggi il Re l'ha nominata Ambasciatore dell'Unione presso lo stato dei Worgen a sud. E' un grande onore, essere il primo Worgen di Scandia a ricoprire questa posizione, Ambasciatore."

    "Lo è. Spero solo di essere all'altezza, nel rappresentare l'Unione presso i miei... co-razziali, Primo Ministro."


    Alcuni giorni dopo la delegazione dell'Ambasciata e Waught si preparavano a partire alla volta del Sud.
     
  2. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    Immediatamente ai confini sud dell'Unione di Scandia si stendeva la nazione del popolo dei Worgen, comunemente noto come Regno di Nifelheim. Secondo le antiche leggende di molti popoli nordici il Nifelheim era la regione infernale delle nebbie e del gelo eterno, abitata da creature orripilanti...non stupisce quindi che la regione abitata dagli uomini-lupo finisse, nell'immaginario collettivo di molti, ad essere identificata con il regno gelato degli inferi: lo stesso fiume gelido e nebbioso che lo attraversava contribuiva alla identificazione con le antiche saghe e pian piano il nome era entrato nell'uso comune sebbene i worgen, ovviamente, chiamassero la loro anzione con un nome nella propria lingua gutturale.
    Le città e i villaggi worgen, come bens apeva l'ambasciatore Waught, erano costruiti in solida pietra, coi tetti spioventi epr tenere a bada la neve e i rigori dell'inverno. La struttura era sempre la stessa: due grandi vie principali e tante vie più piccole che delimitavano una pianta approssimativamente quadrata: i worgene rano famosi per il loro amore per l'ordine.

    Giunto nella capitale di Nifelheim, l'ambasciatore venne accolto sui gradini del Palazzo Reale da un anziano dal pelo grigio, vestito con abiti di lana e cuoio, più leggeri forse di quelli che avrebbe usato un umano, ma delr esto gli umani non avevano pelo...e un bastone intagliato che simboleggiava il suo rango di nobile anziano.
    "Benvenuto nella città di Nalfein, scandiano. Onore alla tua famiglia, onore al tuo branco" disse, pronunciando il saluto formale in uso fra gli Worgen.
     
  3. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    "Onore alla tua famiglia, onore al tuo branco" fece eco Waught, nella lingua dei Worgen.

    "Era da oltre dieci anni che non giungevo a Nalfein. Osservo con piacere che non è cambiato molto" disse, espirando nubi di aria gelida dalle fauci.
    "Sono qui per assumere i miei doveri di Ambasciatore dell'Unione di Scandia presso Nifelheim, per un tempo indeterminato."

    Chinò il collo nei confronti del Worgen dal pelo grigio: "Spero che Nifelheim accetti la mia nomina e la mia venuta, Anziano. Ho molti progetti e molto di cui parlare, anche subito se è possibile."
     
  4. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    "Ah, l'impazienza dei giovani" rispose il vecchio worgen con un sogghigno "per quanto riguarda la conferma della tua nomina devi attendere l'udienza col Nal'harhein" continuò usando il titolo worgen traducibile grossomodo come 're' "ma si tratta di una semplice formalità, qui a Kar'ver'worgen"(il nome worgen dello stato conosciuto come regno di Nifelheim) siamo tutti abbastanza soddisfatti del fatto che il nostro vicino settentrionale abbia scelto un membro della nostra razza come ambasciatore. Vediamo se ci riesce di trovare un luogo più comodo per conversare."
    Il notabile anziano condusse l'ospite nell'ala del palazzo dove alloggiavano gli ambasciatori stranieri; qui non fu difficile trovare una sala riunioni libera dove discutere in tranquillità.
     
  5. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    L'Ambasciatore si fece largo all'interno del palazzo, adocchiando lungo la strada gli attendenti scandiani umani dell'Ambasciata, che si affrettarono a porgli i saluti.

    Giunti nella sala di pietra, geometricamente tagliata con accuratezza, Waught porse una poltrona all'Anziano, vicino al camino e la scrivania, per poi sedersi a sua volta.

    "Il Re dell'Unione è rimasto sconvolto nello scoprire che le risorse per il Ministero degli Affari Esteri erano state tagliate così tanto negli ultimi anni" fece l'Ambasciatore.
    "Pertanto, porto con me, nella borsa, una proposta diplomatica e commerciale molto interessante."

    "Offriamo a Kar'ver'worgen una serie di rotte pure commerciali. Possiamo per ora sostenere fino a 6 accordi di questo tipo, e saremmo interessati nell'occuparne tutti."

    "Inoltre il Re propone una semplice firma su un Trattato di Non-Aggressione a tempo indeterminato. Una formalità visto i rapporti tra i nostri due popoli. Ma ho personalmente...insistito affinchè il Ministero si muovesse in tal senso."
     
  6. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    "Il Nal'harhein" sarà molto contento della vostra proposta. I nostri regni sono in pace da lungo tempo ma formalizzare la rinuncia di ciscuno dei due popoli ad aggredire l'altro è certamente una base per una solida amicizia. Per quanto riguarda le rotte commerciali per quest'anno non possiamo sostenerne sei ora come roa per problemi di infrastrutture...per cominciare possiamo stabilirne due e altre due, credo, il prossimo anno"
     
  7. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    "Sarebbe un ottimo inizio, Anziano. Lasceremo i dettagli delle rotte ai nostri attendenti."

    "Nel frattempo, sarei curioso di sapere cosa è successo in questi anni. Novità dall'Impero dei Dragonidi ad Ovest?"
     
  8. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    "Niente di nuovo" disse il worgen scrollando le spalle "Dal suo seggio a Kirinjava il Prediletto continua a proclamare la sua santa missione di sottomettere il mondo intero in nome dei Grandi Antichi. Il fatto che gli Antichi Draghi non siano interessati alle sue professioni di fede e si mantengano fedeli al Compromesso non sembra turbarlo più di tanto ma del resto perchè stupirsi? Degli araldi divini che rimangono silenti fanno sicuramente comodo a lui e alla sua cricca. Il problema è che la maggior parte dei dragonidi sono naturalmente attratti dagli Antichi Draghi e questo gli da un'ottima base per trascinare la sua gente in una campagna militare dopo l'altra contro i "peccatori". Finora si è limitato ad annettere piccoli feudi e principati indipendenti ma domani, chissà? E' sempre meglio tenere un occhio vigile in quella direzione"
     
  9. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    "Fanatici, come sempre" fece l'Ambasciatore dopo un leggero ringhio.

    "Avete per caso delle mappe aggiornate dei loro territori?"
     
  10. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    "Cercheremo di farvene avere una quanto prima. Ci sono alcuni...ah, problemi diciamo...coi nostri mappatori."

    (GdR off, leggi, appena riesco a portare avanti il disegno della mappa XD )
     

Condividi questa Pagina