1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: la community che abbraccia il cuscino e piange.

GDR [Unione di Scandia] La costa del nord

Discussione in 'GDR' iniziata da Arminio, 13/01/2020.

  1. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    Il dominio dell'Unione sul lembo di terra dell'estremo nord, una costa affacciata sul mare, si era via via affievolito negli ultimi decenni. La popolazione locale era sostanzialmente autonoma. ma "bisognosa" di aiuti, secondo l'Ufficio del Primo Ministro.

    Una delegazione parlamentare giunge quindi nella regione per, appunto, parlamentare.

    @Silen avvio gdr con la regione di costa a nord est
     
    A Enichaos piace questo elemento.
  2. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    La cosiddetta "costa nord-est" era da sempre una regione brulla e piuttosto desolata, al confine con le terre rovinate delle Wastelands nordiche. Sebbene in Aman i Caduti fossero presenti come su Ea essi erano assai meno agguerriti dei loro amici del vecchio mondo. Molti secoli prima come parte del cosiddetto 'Compromesso' gli Antichi Draghi in fuga dal mondo conosciuto avevano combattutto insieme agli eserciti uniti delle altre razze una grande battaglia contro l'ultima coalizione dei Caduti di Aman e il fuoco dei grandi rettili aveva bruciato come stoppa gli sconfinati eserciti di non morti. Da allora i Caduti non erano più usciti dalle gelide Wasteland dell'estremo nord e gli abitanti di Aman erano stati ben felici di lasciarceli.
    Terre come la remota costa nord-est d'altro canto, fredde e povere com'erano erano rimaste poco popolate, e i loro abitanti erano testardi e cocciutamente indipendenti: non c'era da stupirsi se col tempo la sottomissione a Scandia era via via decaduta fino a diventare lettera morta.
    La delegazione venne quindi accolta con la una certa formale e gelida cortesia; come si addice a vicini con i quali si vuole rimanere in buoni rapporti ma che tutto sommato si preferirebbe che se ne stessero a casa loro.
     
  3. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    La missione diplomatica nella regione era guidata da un distaccamento del Ministero delle Finanze, accompagnato da una serie di attendenti di altre commissioni, e guardie armate.

    Il plenipotenziario era Wulfrik Tiksson, a capo della delegazione ed economista di un certo peso.
    Chiese a delle guide locali se fosse possibile accompagnare la delegazione dai loro capi, in quanto avevano intenzione di proporre un accordo di un "certo peso".

    @Silen
     
  4. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    Il giorno successivo il plenipotenziario venne condotto davanti a una assemblea mista composta dai notabili dei villaggi della regione da alcuni rappresentanti del culto e un gruppetto di ricchi proprietari.
    "Parlate pure, inviato" disse quello che doveva essere lo "speaker" per così dire, dell'assemblea "ascolteremo con la dovuta attenzione le vostre proposte."
     
  5. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    "Buongiorno rappresentanti. Sono qui in vece diretta del Re e del Primo Ministro per porvi le nostre scuse. L'abbandono da parte nostra della regione è stato imperdonabile, insieme alla cessazione della protezione e della rappresentanza dell'Unione" fece il Plenipotenziario allargandosi lo stretto colletto.

    "Con noi abbiamo una somma pari a 20 monete di riparazioni nei confronti della popolazione della regione, come risanamento del debito di abbandono".
    "Inoltre, abbiamo intenzione di risanare immediatamente la produzione e il processo del pesce nei fiordi della regione, tramite una serie di investimenti, e incanti."

    "Vi chiediamo quindi umilmente perdono, rappresentanti. Ho qui infatti una richiesta personale da parte del Parlamento, unita alla lettera di scuse e la lettera di intenzioni."
    "Chiediamo se sia possibile che i rappresentanti della regione ritornino a sedere tra gli scranni del Parlamento di Skanor, come pieni rappresentanti di questa nei confronti dell'Unione. Ovviamente, benefit e privilegi seguiranno chiunque siederà sugli spalti della Camera".

    Tikkson continuò, dopo essersi grattato i lunghi baffi.
    "La sede regionale di un membro dell'Unione ha bisogno di infrastrutture adeguate. Ci offriamo di coprire le spese anche della ricostruzione del centro cittadino locale e del Parlamento locale."

    @Silen
     
  6. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    "La vostra proposta è generosa" annuì lo speaker dell'assemblea "e per parte nostra non portiamo particolare rancore a Scandia per aver lasciato la presa sulle nostre coste. Vogliamo essere molto sinceri, inviato: non siamo indifferenti alle profferte di aiuto e amicizia di Scandia; però non troviamo particolarmente attraente la prospettiva di rientrare sotto l'egida di Skanor. Un antico proverbio della gente del nord, che voic ertamente conoscerete, recita 'Quello che è stato, sarà. Quello che sarà, è stato.' (cit.). Chi ci assicura che , fra qualche anno, la politica di Skanor non subisca nuovamente un cambiamento e ci abbandoniate di nuovo al nostro destino?"
     
  7. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    Tikkson si fermò a riflettere per qualche secondo, per poi rispondere:

    "Naturalmente, non posso garantirvi ora, con la sola vuota parola, cosa farà Skanor nel futuro, Quello che posso fare, però, è chiedere al Re di costruire un forte all'estremo lembo delle Wastelands, dotato di guarnigione permanente. Magari il Principe stesso potrebbe acconsentire e giungere qui con i suoi reggimenti, visitando le vostre persone mentre si dirige verso nord."
     
  8. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    A nome dell'assemblea lo speaker chiede al plenipotenziario una pausa di modo che le sue proposte possano essere vagliate e discusse; nel frattempo a Wulfrik Tikkson viene offerto cibo e ristoro. Qualche ora più tardi l'inviato viene nuovamente chiamato davanti all'assemblea.

    "Abbiamo vagliato le proposte di Scandia, sia nella loro bella apparenza, sia negli aspetti che vengono lasciati sottointesi" afferma lo speaker "Non possiamo negare che la regione trarrebbe giovamento dal denaro e dagli investimenti che promettete d'altro canto molti di noi diffidano ancora di Scandia e delle sue vere intenzioni. Quello che vi proponiamo è un periodo di prova, diciamo. Lasceremo interamente a voi la gestione della nostra politica estera ma manterremo i nostri ordinamenti interni; fra qualche anno, periodo nel quale potrete provare coi fatti le vostre intenzioni, potremo discutere nuovamente di riunione."

    (GdR off in pratica ti propongono di diventare un protettorato in stile usato da Ambir per i suoi, con prospettiva di annessione fra 2-3 anni)
     
  9. Arminio

    Arminio Ninja Skilled!

    Registrato:
    08/05/2012
    Messaggi:
    4.426
    Località:
    Napulè
    Tikkson fece un inchino a beneficio dell'Assemblea.

    "I vostri sforzi non saranno delusi. Non vedo l'ora di incontrarvi di nuovo tra gli scranni del Parlamento, rappresentanti".

    @Silen oltre alle azioni per città e investimenti, ci vuole anche 1 pa per il trattato?
     
  10. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    15.454
    (Si, ci vuole anche il pa)
     

Condividi questa Pagina