1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: il forum con evidenti limiti.

Scenario (raccolta di tutte le informazioni date e delle scoperte)

Discussione in 'Migrazione' iniziata da Ilario, 30/03/2011.

  1. Ilario

    Ilario Ninja Skilled!

    Registrato:
    18/06/2009
    Messaggi:
    2.844
    Siamo su una piccola isola interamente ricoperta di neve, con temperature che vanno dai -15 ai -3 gradi. Nell'interno, su una ripida altura da cui si vede benissimo la costa in tutte le direzioni, c'è un villaggio di circa tremila abitanti. Attorno fitta vegetazione di media altezza che circonda qualche rozza abitazione sparsa più sulla costa. La vegetazione arriva fino a cento metri dalla costa alta e rocciosa. Gli abitati sono umani di statura e corporatura eterogenea. Lo stile è spartano, l'abbigliamento grezzo, in pelle, molto pesante. Tutti chiamano quel posto Ghart, che significa "tutto" nella loro lingua.

    SvegliAAAAA
    Dai dai dai
    forza grassone!
    Rischia tantissimo il piccolo Quinx mentre scuote senza muovere quell'enorme massa di grasso e muscoli, e gli urla nelle orecchie.

    Il sole non è ancora sbucato dall'orizzonte oceanico ma se ne intravede la luce. A momenti sarà l'alba.
    Il possente Rontrak mugugna, copre le orecchie con le mani, si volta dall'altro lato, smanaccia alla cieca l'odioso disturbatore.

    muoviti Rontrak
    è pazzesco ti dico! pazzesco!
    non ci crederai se non lo vedi!
    ANDIAMOOO

    Schiude leggermente un occhio, ormai è quasi sveglio, prova a resistere.
    Ma l'insistenza è il suo campo: Quinx l'avrà presto vinta.

    Corri Corriiii
    Roba da N O N C R E D E R E!!
    Ti metteresti le mani nei capelli se li avessi te lo garantisco
    AHAH pelatone mio preferito

    E gli accarezza beffardamente la testa tonda e lucida.

    Stavolta lo faccio a pezzi.

    Borbotta il grassone mentre è ancora di spalle, ranicchiato come un bambino.
    Lentamente Quinx sbianca e inizia a indreteggiare. Conosce bene il suo avversario.
    Ed ecco che, dopo una rapida stiracchiata, balza agilmente - si fa per dire- giù dal letto e parte all'insegumento.
    Quinx corre avanti. Rotola, scivola, inciampa, ma riesce comunque a tenersi a distanza.
    Rontrak ha afferrato istintivamente due cose prima di uscire, un'enorme spada da guerra e una borraccia di Fiunt, un liquore cremoso ed incredibilmente alcolico che sorseggia durante l'inseguimento.
    Quinx se la ride perché ha ottenuto il suo scopo: raggiungere di corsa la riva.
    La corsa è finita, l'altro lo raggiunge e lo afferra per la giubba. Sollevandolo lo fissa negli occhi con profondo odio.
    Quinx senza scomporsi con la mano chiusa e il pollice rivolto all'indietro indirizza altrove l'attenzione di quello.

    Lentamente Rontrax molla la presa, lo sposta e si mette a fissare al di là della riva. Non si intravede alcuna reazione. Beve ancora in cerca di lucidità. Chiude gli occhi e li riapre. Se li stropiccia. E poi di botto sgrana gli occhi e inarca le sopracciglia.

    Ma che roba è questa?

    Visto? te lo dicevo io e tu che dormivi...
    E' acqua Ron, è proprio acqua liquida.
    l'oceano si è SCIOLTO!!
    proprio come diceva tuo nonno, come sessant'anni fa.

    Uh? Tu sei il mozzo.

    A Rontrak non vengono in mente considerazioni più profonde da fare, pensando alla barca che i due hanno costruito negli ultimi anni insieme ad alcuni amici, un po' per gioco un po' sperando realmente che prima o poi accadesse ciò che stava accadendo.

    Ma certo che faccio il mozzo! Non ci penso proprio a remare io...

    Mentre Rontrak urta contro il muro della sua idiozia, Quinx ha intravisto un'altra presenza e la indica sghignazzando.
    Ora anche Khishra si gode lo spettacolo.

    Eccola. C'è anche lei.

    Rontrak si volta. "Lei" è una di quelle persone che hanno contribuito, più con contributi al morale che con le braccia, a costruire la barca. E' una druida dei ghiacci ma non è questa la sua particolarità più evidente.

    ...
    ...
    ...
    Non dice una parola.
    L'alcol non l'aveva reso così paonazzo.
    L'oceano disciolto, un evento che tutti loro non erano sicuri di riuscire a vedere nella propria vita, non l'aveva sorpreso e lasciato a bocca aperta come accadeva tutte le volte che metteva gli occhi su quella ragazza. La più bella e affascinante donna del mondo intero. Perchè quell'isola, Ghart, per tutti loro è il mondo intero, o almeno lo è stato fino a questo preciso momento.
     
  2. Ilario

    Ilario Ninja Skilled!

    Registrato:
    18/06/2009
    Messaggi:
    2.844
    Sulla religione di Ghart.

    (dal bg di khishra)

    E' una druida, cioè è stata educata da un vecchio saggio a seguire alla lettera i dettami dell'unica religione dell'isola, secondo cui dio è una sorta di spirito, Terma, che pervade gli uomini, li genera e li guida. I principi fondamentali della religione sono: gli uomini sono l'unica razza intelligente che esiste, al di là del ghiaccio c'è uno sterminato continente florido e ospitale, ma abitato da esseri feroci e privi di intelletto; gli uomini dovrebbero collaborare pacificamente e in modo altruista con l'unico obiettivo di raggiungere quella terra e colonizzarla permettendo quindi al Terma di pervadere l'intero continente. Chiunque si allontani dai precetti dei druidi viene subito accusato di essere privo di terma e condannato a morte. Gli abitanti di Garth seguono con molto rispetto questa religione (e religione=legge).
     
  3. Ilario

    Ilario Ninja Skilled!

    Registrato:
    18/06/2009
    Messaggi:
    2.844
    Descrizione dell'isola

    L'isola è talmente piccola che la si attraversa tutta in un'ora di cammino. Il villaggio (3000 abitanti) è fatto di capanne molto rustiche in ordine sparso. attorno c'è vegetazione fitta e poi la riva rocciosa. tutto coperto di neve e ghiaggio. temperatura mattutina intorno ai -10. E' tutto fatto di legno, attorno alle case è ovunque pieno di cataste di legno per il camino e la vegetazione circostante cresce a ritmi più che innaturali.

    Posti principali:
    - Osteria. Non ci sono stanze visto che non ci sono forestieri. E' un posto dove la gente si ritrova di sera per mangiare e bere in compagnia.
    - Tempio druidico. E' uno spiazzale con un altare al centro posto alla periferia prima che inizi a infittirsi la vegetazione.
    - Circolo degli artisti. In realtà è un ritrovo per sfaccendati. Ci va gente che con l'arte ha poco a che fare ma non lavora e il circolo è mantenuto da un ricco signore che possiede mezzo villaggio, si chiama Khorto.
    - Mercato. E' un posto al chiuso: una serie di capanne comunicanti. La gente lavora tutto il giorno e se deve fare compere lo fa di sera per non sprecare ore di caldo. Il commercio si fa tutto in quel posto.
    - Biblioteca. Una capanna come le altre, grossomodo al centro del villaggio. Contiene tutta la conoscenza scritta di Ghart ed è custodita da Ortak.



    piantina
    orribile ma non so fare meglio
     
  4. Ilario

    Ilario Ninja Skilled!

    Registrato:
    18/06/2009
    Messaggi:
    2.844
    Porto e Zona Geyser
    L'ultimo scioglimento dell'oceano è avvenuto 60 anni fa e altri ce ne sono stati (243, 540 e 1058 anni fa). Finché c'è il ghiaccio il porto è un cimitero per barche (tirate a secco sulla costa vicino ai ponteggi segnati nella piantina), ma quando l'oceano si scioglie i ghartiani lo ristrutturano e lo utilizzano moltissimo per pescare, a parte i pochi che di lì si sono partiti per viaggi di esplorazione. Nei brevi periodi senza ghiaccio i ghartiani si sono sempre dedicati praticamente solo alla pesca e con ottimi risultati.
    Chiaramente quando c'è il ghiaccio il porto è il posto meno frequentato dell'isola. Attualmente è lì che si trova la barca costruita da Rontrak e compagni ed è l'unica abbastanza nuova e ben protetta dalle intemperie da lasciar credere che possa funzionare.


    Vi aggiungo una nota sui fiordi che potete vedere a nord dell'isola. Come è scritto è una zona di geyser, quindi è il posto più caldo dell'isola. Inoltre è lì che ci sono tutte le sorgenti di acqua liquida e dolce.
     
  5. Ilario

    Ilario Ninja Skilled!

    Registrato:
    18/06/2009
    Messaggi:
    2.844
    Calendario ghartiano
    Sull'isola di Ghart ci sono solo due stagioni: col ghiaccio e senza ghiaccio.
    Non sono visibili lune né alcun effetto tale da giustificare l'esistenza dei mesi.
    Gli anni sono per convenzione 140 giorni (la durata del primo periodo senza ghiaccio, quello di 1058 anni fa nb: i successivi sono durati sempre più della volta precedente).
    I giorni invece sono divisi in 24 ore. L'alba avviene intorno alle 7 e il tramonto intorno alle 5, con lievi variazioni nel corso del tempo ma senza una periodicità evidente.
     

Condividi questa Pagina