1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: il forum che non è vero che ha bisogno dei tuoi soldi, però, se glieli dai, è più contento!

[Rubrica: Appuntamento coi Fascisti!] Oggi la Lega e Borghezio

Discussione in 'Politica, attualità e società' iniziata da Nonique, 21/03/2009.

Moderatori: Mikhail Mengsk
  1. Nonique

    Nonique Spammer

    Registrato:
    25/11/2008
    Messaggi:
    891
    martedì 17 marzo 2009

    Mario Borghezio: "Il regionalismo è solo una copertura. Noi siamo sempre i fascisti di un tempo"

    Una video inchiesta francese smaschera il leader del Carroccio

    Non è stato abbastanza scaltro, questa volta, Mario Borghezio. Ospite del movimento francese Nissa Rebela (ovvero di quel Philippe Vardon che la giustizia d’Oltralpe ha già riconosciuto colpevole non solo di islamofobia ma, anche, di ricostituzione di partito fascista) non s’è accorto di come la telecamera che lo riprendeva durante il suo intervento inneggiante al solito “Padroni a casa nostra” abbia continuato a seguirlo anche successivamente, quando, allontanatosi dalla sala ed appartatosi con alcuni esponenti della destra identitaria nizzarda, s’è messo, sottovoce, a suggerire agli amici francesi la strategia da seguire al fine di poter uscire dall’isolamento politico.

    Queste le sue parole:

    “Occorre insistere molto sul lato regionalista del movimento. E’ un buon modo per non essere considerati immediatamente fascisti nostalgici, bensì come una nuova forza regionalista, cattolica, eccetera eccetera… ma, dietro tutto ciò, siamo sempre gli stessi”.

    Ovviamente, onde tutelare l'onorabilità delle proprie battaglie, la Lega Nord (che non è un partito fascista, che al di là del federalismo e della sicurezza non persegue secondi fini, e che quando legifera contro i migranti lo fa per tutelare i migranti stessi) senza esitazione provvederà ad espellere dal partito l’eurodeputato Mario Borghezio...

    Il video fa parte di un’inchiesta (“Ascenseur pour les fachos”) dedicata al montare dell’estrema destra in tutta Europa, trasmessa venerdì sera dal francese Canal Plus. Dall’Ungheria alla Svezia, passando per la Francia e la Germania, il reportage è un inquietante viaggio in quella galassia neofascista e neonazista che, ovunque, guadagna terreno. Per buona parte, però, il documentario si focalizza sull’Italia. Perché solo in Italia quelle formazioni della destra radicale che, altrove, sono tenute a debita distanza dai grandi partiti di governo, possono vantare -tutti insieme- ministeri, scranni parlamentari e amministrazioni comunali.

    “E’ caduto un tabù, in Italia”, dice la voce narrante: “quello del fascismo”. E non si tratta solo di CasaPound che, tramite la sua organizzazione giovanile, il Blocco Studentesco, davanti alle scuole distribuisce volantini dagli equivoci contenuti senza che nessuno dica nulla, bensì -più in generale- di una sorta di acquiescenza ad un clima fatto di ordinarietà che tende a legittimare il fascismo, dandogli una parvenza di normalità.

    Nelle immagini non ci sono solo il premier Berlusconi che minimizza gli orrori del Ventennio (“Mussolini non ha mai ucciso nessuno – ha giusto mandato qualcuno in vacanza”) o gruppi di suoi sostenitori che a lui inneggiano acclamandolo come nuovo duce. Ci sono anche due sindaci esemplari: Flavio Tosi e Gianni Alemanno. Il primo viene mostrato alla testa di un corteo organizzato da Forza Nuova e Fronte Veneto Skinheads, a braccetto con Andrea Maggioranzi, consigliere comunale che del Fronte Veneto è stato leader. Di Alemanno, invece, viene presentata una foto inedita che lo ritrae al funerale del suo “consulente personale”, Peppe Dimitri, uno dei fondatori di Terza Posizione e dei Nuclei Armati Rivoluzionari. L’attuale sindaco di Roma, circondato da braccia tese, porta in spalla il feretro, a pochi passi dal saluto romano di Gabriele Adinolfi, protagonista di spicco degli anni di piombo condannato per appartenenza ad organizzazioni terroristiche (ancora Terza Posizione e Nuclei Armati Rivoluzionari).

    Certo, tutti possono cambiare idea. E chi è stato fascista può, col tempo, redimersi. Queste immagini, però, non risalgono al secolo scorso, bensì ad appena un paio di anni fa.

    Daniele Sensi

    http://danielesensi.blogspot.com/


    http://dailymotion.virgilio.it/video/x8o8s7_europe-ascenseur-pour-les-fachos-pa_news

    Si parla di Borghezio dal 5° minuto!
     
  2. Anonymous

    Anonymous Guest

    che palle
     
  3. Nonique

    Nonique Spammer

    Registrato:
    25/11/2008
    Messaggi:
    891
    Dicci Ilario, cosa ti turba? :auhm:
     
  4. Anonymous

    Anonymous Guest

    T'hanno scoperto? :awk:
     
  5. Anonymous

    Anonymous Guest

    beh ci sono tante cose che mi turbano, ne posso elencare qualcuna così al volo

    1) non ne posso più della parola fascismo, quando la sento mi girano le palle in automatico. se sento comunismo poi mi girano al doppio della velocità, ma questa è un'altra storia

    2) borghezio è borghezio. qualsiasi cosa dica e/o faccia mi lascia del tutto indifferente


    3) la lega fascista? è una battuta o qualcuno le pensa davvero ste cose? :rotfl:


    potrei, ma non vado avanti perchè questa discussione mi tira proprio giù, non ci tengo proprio a proseguirla

    se inserite qualche serio spunto di discussione se ne riparla
     
  6. Anonymous

    Anonymous Guest

    Edit :

    Fa nulla, a Ilario non mi va di rispondergli...lo faccia qualcun'altro.



    Edit 2 :

    Non avevo letto bene...credevo che Borghezio fosse gia fuori...quindi correggo :

    Contento che forse Borghezio se ne andrà fuori dalle palle...

    ...relativamente allarmato dalle altre considerazioni.

    Come dicevo nell'altro thread...è evidente che ormai la gente sia stufa di questo sistema di uguaglianza...

    ...ognuno vuole pensare ai propri cazzi, cosi come la nostra guida ci ha insegnato...
     
  7. Samael

    Samael Ninja Skilled!

    Registrato:
    25/09/2008
    Messaggi:
    4.602
    solo un cieco non si accorgerebbe della deriva xenofoba e fascista della nostra societa` e di alcune frange politiche. Nel caso in questione poi credo che borghezio sia indifendibile e se la lega volesse dimostrare di non essere xenofoba e fascista, dovrebbe espellere certi elementi, borghezio (ma non solo) in primis.
     
  8. Mori Vandhaila

    Mori Vandhaila Spammer

    Registrato:
    25/09/2008
    Messaggi:
    806
    Ah gli ignavi... cosa faremmo senza...?
    Vivremmo meglio... :gha:
     
  9. Nonique

    Nonique Spammer

    Registrato:
    25/11/2008
    Messaggi:
    891
  10. Panda

    Panda Chosen one

    Registrato:
    28/09/2008
    Messaggi:
    7.726
    Località:
    Roma
    Io sono comunista. Mi ritengo tale perchè metto al centro della mia politica l'altra persona, metto al centro della mia politica la convivenza pacifica con gli altri, il rispetto e l'eguaglianza di tutti gli esseri umani su questo pianeta.
    I fascisti sono bestie, gente che in base all'appartenenza culturale e religiosa ti idolatra o ti pesta a sangue, gente che vuole una dittatura dei pochi a scapito dei molti, gente che storicamente ha sempre ottenuto il potere con la forza, se escludiamo in nazionalsocialismo che ha fatto leva sulla paura dello straniero e sulla crisi economia tedesca per vincere le elezioni (non so se questa situazione ti dice qualcosa :look:). Non so come tu possa, anche solo tacitamente pensare ad accomunare queste due linee di pensiero così opposte, per fare poi il qualunquista bimbominkia del cazzo e dire "fasc1st1=komun1st1!!!!1!!!1 w beppe grillo!" (Beppe Grillo è a titolo di esempio di questa linea di pensiero, non so nemmeno che ne pensi al riguardo). Il fascismo è un PERICOLO PER LA NOSTRA SOCIETA' e mi fa paura chi non se ne accorge, chi minimizza il tutto e chi ritiene normale che al cosnglio dei ministri siedano 4 persone di un partito come la lega nord. Mi fa paura chi tollera che esista gente come Casa Pound, mi fa paura chi pensa che vedere il saluto romano ai congressi di tanti partiti Italiani sia normale.
     
  11. Nonique

    Nonique Spammer

    Registrato:
    25/11/2008
    Messaggi:
    891
    ...Non trovo le parole...


    :love:
     
  12. maps

    maps Spam Master

    Registrato:
    18/06/2009
    Messaggi:
    2.296
    ma davvero nel 2009 qualcuno crede che questa sia la definizione di comunismo?
     
  13. Panda

    Panda Chosen one

    Registrato:
    28/09/2008
    Messaggi:
    7.726
    Località:
    Roma
    Si davvero, proprio perchè siamo nel 2009 e non nel 1917
     
  14. Anonymous

    Anonymous Guest

    hertz senti sinceramente non ho voglia di intraprendere l'ennesima discussione su comunismo e fascismo

    a me il comunismo non fa paura solo perchè è morto, così come il fascismo

    ma davvero, non voglio parlarne...

    cioè oggi nasce il partito unico italiano e stiamo ancora a rigirarci su 'ste chiacchiere e pensare a borghezio, ma per favore dai
     
  15. Panda

    Panda Chosen one

    Registrato:
    28/09/2008
    Messaggi:
    7.726
    Località:
    Roma
    Ti sei chiesto mai perchè nasce il partito unico Italiano? Proprio perchè la gente ha smesso di pensare in modo non conforme. Ha cominciato a dire "Si vabbè ma tanto non è importante quello che si pensa, è tutto uguale, è tutta la stessa merda". Poi i risultati si vedono nella politica degli annunci.
     
  16. Anonymous

    Anonymous Guest

    la gente ha iniziato a pensare "è tutta la stessa merda" perchè si è creata una confusione pazzesca nello scenario politico

    non mi sembra certo che la soluzione possa essere un ritorno a ideologie superate. guarda che uno può avere idee politiche chiarissime e posizioni nette anche senza sentirsi legato a qualche ideologia fallimentare
     
  17. Falciatore

    Falciatore Ninja Skilled!

    Registrato:
    02/12/2008
    Messaggi:
    3.000
    ideologie superate da che:D? dalla dittatura di massa della società di consumi, così infima ma così pressante?
    Superate da nuove ideologie? dal relativismo culturale che sta di nuovo soccombendo sotto i colpi di vecchi gerarchi di potere che ripristinano paura del diverso e idee di società "pure"?
    no perchè se una cosa non si può dire del comunismo è che sia superato, tantomeno fallimentare.
    Ovvio come tutte le idee è difficile da mettere in pratica, ma questo non vuol dire che aderire a quello che dice sia sbagliato,tutt'altro.
     
  18. Samael

    Samael Ninja Skilled!

    Registrato:
    25/09/2008
    Messaggi:
    4.602
    in realta` nello scenario politico non esiste confusione ma una netta divisione tra due parti: una sinistra indecisa tra essere una vera sinistra o inseguire i voti del centro da una parte e dall'altra una destra che dice di essere liberale ma che nei fatti e` esattamente l'opposto fino a sfociare in una forma di dittatura fascista e squadrista.
     
  19. Anonymous

    Anonymous Guest

    per esempio sulla legge del testamento biologico la binetti PD ha espresso opinione favorevolissima
    mentre Malan (pdl) come del resto lo stesso Fini si sono dichiarati fortemente contrari

    è solo un piccolissimo, ma piccolo, esempio di confusione nella politica italiana...
     
  20. Falciatore

    Falciatore Ninja Skilled!

    Registrato:
    02/12/2008
    Messaggi:
    3.000
    più che confusione in una legge dove il colore non dovrebbe centrare ognuno potrebbe esprimere il proprio voto in base alla sua etica.
    Anche se per come è formulata questa legge più che etica uno dovrebbe guardare l'imbecillita di quello che sta firmando!
     
Moderatori: Mikhail Mengsk

Condividi questa Pagina