1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: l'unico forum che menziona la parola "ciottoli" nel suo inno, pur non avendo nessun inno.

[Pruteni - Unni] Per volere degli Dei

Discussione in 'GdR' iniziata da dixie, 16/07/2015.

  1. dixie

    dixie Ninja Skilled!

    Registrato:
    27/02/2014
    Messaggi:
    2.738
    Un Gruppo di Guerrieri Pruteni, vestiti con le Pellicce di Lupo che ne dimostrano l'abilità in combattimento e l'alto Status Sociale nella Tribù dei Pruteni, si avviano verso il territorio degli Unni.
    Il Gruppo di Úlfheðinn (Guerrieri Lupo) si ferma al limitare di un gruppo di tende degli Unni, suonando un corno per farsi annunciare.

    Attenderanno li che gli Unni si avvicinino, se vorranno.

    @The Shiran Reborn
     
    Ultima modifica: 16/07/2015
  2. The Shiran Reborn

    The Shiran Reborn Chosen one

    Registrato:
    30/09/2008
    Messaggi:
    8.018
    Località:
    Perugia
    Dalle tende fuoriescono infastiditi una serie di individui vestiti con pellame e con il cranio deformato, allungato. Il più grosso di questi, alto circa due metri brandisce una grossa ascia bipenne rozzamente lavorata, sulle sue guance numerosi tagli ordinati e una lunga cicatrice ne attraversa il viso deturpandolo.

    Gli Unni osservano a circa 10 metri di distanza gli stranieri.
     
  3. dixie

    dixie Ninja Skilled!

    Registrato:
    27/02/2014
    Messaggi:
    2.738
    Un uomo si alza dalla posizione accucciata che tengono tutti gli Úlfheðinn, mentre si avvicina all'Unno che si è fatto avanti. Il Pruteno conosce poco della lingua Unna, ma fa avanzare uno Slavo, tenuto legato da un collare che ne da simbolo di schiavitù.

    "Voi colpire anni fa sua terra..."

    Non pare un'accusa, poi si gira a parlare Pruteno con lo Slavo ed esso ripete in un Unno stentato, ma capibile.

    "il Gran Capo dei Pruteni vi porge omaggio, Popolo delle Steppe del Sole che Sorge.
    Dragonis, Signore dei Pruteni, vuole stringere Amicizia con Popolo delle Steppe in vista di quello che gli Dei hanno lui mostrato: la Grande Discesa giungerà e gli Dei cammineranno con noi per guidarci contro i Popoli deboli del Sud e del Sole che Tramonta.
    Dragonis sa che il Popolo delle Steppe ha già lottato contro di loro, in passato, e vuole sapere se hanno intenzione di muoversi ancora o rimanere fermi a nascondersi.
    I Pruteni vogliono uscire dalle loro terre per mostrare agli Dei, quando arriveranno, che non li hanno attesi come conigli, ma come Lupi"
     

Condividi questa Pagina