• Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  • Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  • E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.

GDR Nuovo Progetto Leader

wezard78

Novice Spammer
Stavo pensando ad un fantasy-zombie, fantasy perché ambientato in un mondo di fantasy ma ci sono solo umani e niente magia, un pò alla the walking dead ma in un ambiente medievale-fantasy per anche il livello tecnologico è basso con una sfumatura "steampunk" ma molto sfumata, in sostanza un avanzamento tencologico quando si raggiungo degli step "specifici" in determinate situazioni.

Per il regolamento/meccaniche volevo usare il regolamento del leader fantasy di @silen(se non è un problema), un po' perché lo si conosce, un po' perché è già bello completo e testato, ovviamente toglierò tutta la parte della magia , razze ecc.

"Una mosca stava sfrecciando tra gli edifici abbandonati da tempo a cui nessun vorrebbe tornare. La città era stata abbandonata da molti ma non da tutti, le piogge
e il caldo torrido erano i veri protagonisti. Quando tutto è degenerato la gente ha provato a scappare dalla città e trovare salvezza in campagna, stupidi o forse solo illusi che gli esseri vomitati da chissà quale incubo non li avrebbero trovati in campagnia, il genere umano da predatore era diventato preda. In città la cosa non era migliore, cadaveri appesi e penzolanti come monito, altri dilaniati e le loro carcasse lasciate come cibo ai corvi con il loro gracchiare avido o ai coccodrilli che ormai girano liberi per le strade della città come i veri padroni.

In molti hanno si sono abbandonati alla fede e sono sorte diverse sette denominate la "fine del mondo" e cercano conforto nella preghiera e in antichi rituali religiosi di dubbia efficacia. Qualsiasi cosa è successa questi esseri sono comparsi in tutto il mondo, questo evento era definito da molti una vera e propria apocalisse, in città come nel resto del mondo non mancarono suicidi di massa, saccheggi e vandalismo.

Atti selvaggi che segnalarono la fine dell'umanità in ognuno di noi, la disintegrazione dell'umanità era iniziata, sguazzando nelle loro emozioni più vili: amore, odio, lussuria e paura. Il mondo è esploso in un caotico vortice di passioni, violenza e atti di estrema disperazione, la fine del genere umano era appena iniziato....

Anno 920: l'anno dell'apocalisse. Il mondo tremò e tremò sia sottoterra che in cielo, qualcosa aveva rotto l'equilibro naturale della terra, una grossa crepa nera come la pece si era aperto nel deserto creando inizialmente squilibri naturali talmente forti che anni di civiltà si spensero in pochi, fuochi violenti e scariche elettrostatiche hanno illuminato la notte come fuochi d'artificio. Il tempo è impazzito, una spessa coltre di nuvole nere aleggiano sempre nel cielo, il sole lo si intravede appena, debole, flebile che cerca di oltrepassare quelle nuvole così fitte, piogge acide e l'aria che diventa velenosa, ecco quello che ormai si respira quotidianamente puzza di morte.

Passarono diversi anni dopo la grande catastrofe, il tempo non aveva migliorato le cose, i ricordi di quando accaduto veniva sostituito da leggende e profezie. Nessuno sapeva e voleva sapere la verità, tranne forse poche persone che scarabocchiavano di orrori inimmaginabili. Il mondo non è più come lo conosciamo chi non è riuscito ad adattarsi è morto, mentre chi vive combatte ogni giorno, lo fa per sopravvivere, desiderosi di riprendere in mano la situazione, la natura è il male minore, sia il genero umano degenerato e violento che le strane creature mostruose sono il vero nemico di chi cerca di sopravvivere.
 

wezard78

Novice Spammer
Si ce anche free ma con una versione molto base oppure 25 euro l'anno che tutto sommato é fattibile
 
Alto