1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: nulla ci convincerà del fatto che sei felice. Sei su questo forum, NON PUOI essere felice.

GDR i nani nella regione di Solstheim

Discussione in 'GDR' iniziata da wezard78, 21/07/2020.

  1. wezard78

    wezard78 Novice Spammer

    Registrato:
    22/05/2019
    Messaggi:
    552
    Località:
    Roma
    Il diplomatico Sigfrid di razza umana si dirige nel territorio turbolento di solstheim, una regione da poco conquistata dal regno nanico e popolata da elfi, ovviamente il diplomatico ci và con una nutrita scorta di nani armati pesantemente, una volta nella regione chiede di poter parlare con il popolo elfico o il capo villaggio degli elfi. "sono Sigfrid diplomatico del clan manto di tempesta, il mio e vostro re ulfric mi ha mandato qui per parlare con voi e trovare una via per la serenità, in fondo non ne trae nessuno vantaggio da questa ribellione ne voi e tantomeno il nostro re, ora vi anticipo ciò che il mio re mi ha detto prima di venire qui" tira fuori una lunga pergamena "il popolo di solsthiem è un popolo elfico fiero ed io lo rispetto per questo, per questo ho deciso di creare la prima città elfica in un regno di nani, mi occuperò io di tutte le spese e i miei nani costruttori seguiranno le vostre indicazioni per creare una città a misura vostra e con il vostro stile, noi ci mettiamo costo e mano d'opera a voi chiedo solo di istruire i miei ragazzi per costruire un qualcosa che possa piacere a voi , dove poter sviluppare il vostro popolo" poi si prende un'attimo per lasciare ai presenti di metabolizzare la cosa, poi riprende "come ho già fatto con il popolo umano, il prossimo anno sceglierò due dei vostri migliori uomini o donne e li investirò di cariche importanti acquisendo fama e potere e per finire vi darò un'anno di esenzione dalle tasse" il diplomatico poi torna in silenzio e aspetta la replica degli elfi
     
  2. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.091
    Una delegazione di elfi viene inviata ad incontrare il diplomatico scelto dai nani per cercare di appianare i problemi della regione.
    "Invadere una regione pacifica per poi proclamarsi 'nostro' re non è precisamente il modo migliore di condurre delle discussioni" osserva quello che sembra essere il capo della delegazione elfica con un certo garbato sarcasmo "ora il re dei nani per cercare di porre rimedio alla situazione che lui stesso ha creato invia un ambasciatore umano con molte promesse. Ma possiamo essere sicuri della sincerità delle sue intenzioni?" chiede in tono retorico.
     
  3. wezard78

    wezard78 Novice Spammer

    Registrato:
    22/05/2019
    Messaggi:
    552
    Località:
    Roma
    il delegato umano annuisce alle parole della delegazione elfica " comprendo perfettamente il vostro scetticismo, anche nella regione dalla quale provengo è successo una cosa analoga, quando il re dei nani conquisto le terre dove vivevo, venne un suo delegato a parlare con noi, spiegandoci la situazione come io sto facendo adesso con voi e ci faceva notare come da una cosa apparentemente scomoda come l'invasione in terre pacifiche potesse nascere qualcosa di buono, primo fra tutti rimanere un cittadino libero" osservando la delegazione "come ben sapete esistono molte razze che invadono e schiavizzano, per cui già rimanere un cittadino libero è già tanto, poi c'e' il fatto che il nostro re si è un conquistatore ma nelle sue terre vige la pace e l'armonia tra le razze ma sopratutto le terre sono sempre state protette da chi aveva intenzioni ostili" ed aggiunge "il nostro re non fà promesse a vuoto, sta il fatto che chi vi parla è un umano e non un nano e poi cosa avete da perdere? valutate se in quest'anno il re farà almeno la metà delle cose che ha promesso allora le sue intenzioni sono davvero sincere" e osserva la delegazione "io ci sono passato prima di voi e per quanto il re abbia molte mire espansionistiche questo non toglie che tiene al suo popolo, che sia nano , elfo o chicchesia, ma essendo io qui a metterci la faccia vi assicuro che città e tasse sarà la priorità sulle promesse fatte" per poi finire e aspettare una loro replica
     
  4. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.091
    "In sostanza, siamo stati conquistati per il nostro bene e non essere ridotti in schiavitù sarebbe già tanto" riassume l'elfo inarcando un sopracciglio di fronte al discorso dell'umano, certo non precisamente un esperto nel campo della diplomazia "e vedo che il vostro re ha mandato si un ambasciatore umano ma con una nutrita scorta di nani armati fino ai denti." l'elfo sospirò con aria rassegnata "bene, visto che ormai la nostra libertà ci è stata sottratta suppongo che ci resti ben poco altro da perdere. Il vostro re è disposto almeno a porre rimedio aid anni provocati dalla vostra invasione, risarcendo chi si è ritrovato con i campi distrutti o con i cari morti in battaglia? Sarebbe almeno un inizio."
     
  5. wezard78

    wezard78 Novice Spammer

    Registrato:
    22/05/2019
    Messaggi:
    552
    Località:
    Roma
    il diplomatico annuisce alle parole dell'elfo "per iniziare come vi stavo dicendo avrete un'anno senza tasse e nessun elfo verrà reclutato per andare in battaglia, cosi da limitare la situazione dei morti in battaglia e la costruzione della città elfica, poi il prossimo anno se il mio re vedrà un miglioramento anche da parte vostra, tornerò e parleremo di come aiutarvi ulteriormente, voi volete vedere la buona fede del mio re, ma anche il mio re vuole vedere la vostra buona volontà " terminerà qui il discorso aspettando una loro replica
     
  6. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.091
    "Vi chiediamo anche una somma una tantum di 15 monete per compensare chi ha subito perdite durante la vostra invasione. A queste condizioni (esenzione tasse 1 anno + esenzione dalla leva + 15 monete) possiamo promettere di normalizzare la situazione e poi si vedrà."
     
  7. wezard78

    wezard78 Novice Spammer

    Registrato:
    22/05/2019
    Messaggi:
    552
    Località:
    Roma
    sò che il re ha molte, moltissime spese quest'anno,per le monete non ve lo posso assicurare per il resto non c'e' assolutamente nessun problema, nel caso in cui non sarà possibile quest'anno farò in modo di farvele avere il prossimo anno.
     
  8. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.091
    I delegati mugugnano un pò per il rinvio del pagamento delle 15 monete all'anno successivo ma decidono alla fine di accettare la proposta, purchè le 15 monete siano consegnate il prossimo anno e non altre.
     
  9. wezard78

    wezard78 Novice Spammer

    Registrato:
    22/05/2019
    Messaggi:
    552
    Località:
    Roma
    accordato riferisce ai delegati e una volta concluse le trattative ripartirà per tornare in patria
     

Condividi questa Pagina