1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: avrebbi appena scoperto che si posso dire le frasi dinamiche lo starei facendo giusto?

GDR i nani nella regione di Flanaess

Discussione in 'GDR' iniziata da wezard78, 28/07/2020.

  1. wezard78

    wezard78 Novice Spammer

    Registrato:
    22/05/2019
    Messaggi:
    552
    Località:
    Roma
    Il diplomatico Sigfrid di razza umana si dirige nel territorio turbolento di Flanaess, una regione da poco conquistata dal regno nanico e popolata da umani, una volta nella regione chiede di poter parlare con un rappresentante e dopo le presentazioni del caso andrà dicendo:
    "sono Sigfrid diplomatico del clan manto di tempesta, il mio e vostro nuovo re ulfric mi ha mandato qui per parlare con voi e trovare una via per la serenità, in fondo non ne trae nessuno vantaggio da queste sommosse ne voi e tantomeno il nostro re"
     
  2. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.091
    Come nel viaggio nella regione abitata dagli elfi, anche gli umani di Flaness hanno un lungo conto di lamentele da presentare. Anche qui l'invasione ha portato lutti e perdite materiali e a Sigfrid viene presentato un lungo elenco di recriminazioni.
     
  3. wezard78

    wezard78 Novice Spammer

    Registrato:
    22/05/2019
    Messaggi:
    552
    Località:
    Roma
    ascolta le lamentele del popolo umano e le lunghe recriminazioni "re ulfric è pronto a darvi un anno di esenzione tasse e l'esenzione dalla guerra se non in situazione davvero estreme"
     
  4. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.091
    "Un anno di esenzione delle tasse secondo voi dovrebbe compnsare la perdita della libertà e la conquista da parte di un paese straniero? Nessuno ha chiesto al vostro re di autoproclamarsi nostro sovrano, sulla punta di spade e lance, uccidendo chiunque non fosse d'accordo!"
    Dopo qualche altro mugugno e delle occhiate significative al manipolo di nani armati la delegazione si persuade infine a fare una controproposta chiedendo però una esenzione totale dalle tasse per un periodo di tre anni.
     
  5. wezard78

    wezard78 Novice Spammer

    Registrato:
    22/05/2019
    Messaggi:
    552
    Località:
    Roma
    anche qui l'ambasciatore fà una contro offerta " tre anni sono davvero troppi, vi offro un'anno senza tasse e un'anno scontato a 2 monete" e aspetta una loro replica
     
  6. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.091
    I delegati levano alti lamenti sulla miseria della regione e le sofferenze del popolo.
    "Incontriamoci almeno a metà strada e concedeteci due anni di esenzione. È davvero il minimo che ptoete fare..."
     
  7. wezard78

    wezard78 Novice Spammer

    Registrato:
    22/05/2019
    Messaggi:
    552
    Località:
    Roma
    accordato riferisce ai delegati e una volta concluse le trattative ripartirà per tornare in patria
     

Condividi questa Pagina