1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: il forum che ti mischia l'herpes. Genitale.

Fondare un Impero

Discussione in 'Regolamento' iniziata da Mikhail Mengsk, 09/08/2012.

Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk MSPAINT OVERTYRANT Membro dello Staff

    Registrato:
    12/06/2009
    Messaggi:
    38.373
    Località:
    Pisa
    Molti di voi ad un certo punto della partita cercheranno di trasformare la propria orda in un esercito vero e proprio, occupando stabilmente alcune province e cercando di formare un piccolo impero personale.

    Occupare una provincia è relativamente semplice: basta usare l'azione Annetti e superare il Tiro Diplomazia o sconfiggere le truppe locali in battaglia. La provincia comparirà nella vostra scheda nella tabella Possedimenti il turno dopo, e vi darà automaticamente la sua Produzione di Denari, Rifornimenti e Merci.

    Tuttavia è bene tenere a mente il fatto che fino a quando non avrete un punteggio di Fama abbastanza alto (dai 40 in su) le vostre province si ribelleranno non appena porterete la vostra armata abbastanza lontano. L'unico modo per farle rimanere fedeli è quello di tenerci un Luogotenente al comando di un'armata, e magari nominare un Governatore. E' proprio nominando un Governatore che una provincia cessa di essere una conquista temporanea e diventa a tutti gli effetti una parte del vostro nascente Impero.

    Innanzitutto è bene tenere d'occhio la Fedeltà delle province: va da 0 a 100, laddove 0 è "in rivolta" e 100 è "felicissimi". Ogni provincia che annettete parte con un livello di Fedeltà molto basso, che dovrete innalzare subito pena l'immediata rivolta. Il modo migliore per stabilizzare le vostre conquiste è nominare dei Governatori, e magari piazzare delle truppe in loco sotto il comando di un Luogotenente.

    Una volta messo in sicurezza il vostro impero embrionale, dovete governarlo.

    Il metodo migliore per assicurarsi la fedeltà delle proprie province è quello di costruire una vera e propria struttura statale con voi al vertice, in modo da mettere ogni elemento al suo posto e porsi come legittimo sovrano. Sarà bene quindi stabilire una Capitale, creare una Bandiera, e iniziare a sfornare Editti. Da qui in poi sta a voi: potete cercare di ottenere il riconocimento da parte di altre fazioni, dedicarvi alla diplomazia su vasta scala, oppure tenere il vostro impero in una fase embrionale, dedicandovi alle scorrerie e lasciandovelo alle spalle come base alla quale fare ritorno ogni tanto.

    Quando decidete di fondare un impero e di espanderlo, tenete a mente che Imperi composti da troppe razze diverse sono piuttosto fragili. Inoltre, potreste attirarvi addosso le sgradite attenzioni di altre Fazioni e di altri giocatori.

    Quando avrete un vostro Impero potrete anche cercare di creare nuove truppe speciali, da concordare con il master. Essendo queste reclutabili solo nella vostra Capitale, è bene specificare che essa di solito è la prima provincia conquistata dal giocatore. In caso di conquiste multiple nello stesso turno deciderò io quale sarà la Capitale (di solito la più ricca).

    La Capitale può essere cambiata tramite Editto (1 PA).
     
Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.

Condividi questa Pagina