GDR Editti e Leggi del Marchesato dei Loos

Adamantio

Novice Spammer
L'editto, scritto in lingua comune è la risposta ad un prolungato periodo di disordini e caos scoppiati all'interno della colonia penale imperiale 551 e territori limitrofi..
Notizie non confermate parlano della dissoluzione dell'ultimo baluardo imperiale a nord. Sembra si sia sbriciolato nella primavera del 1420 ed i pochi sopravvissuti scampati parlano senza mezzi termini di scene da guerra civile e fosse comuni, alcuni sussurrano di veri e propri eccidi di massa e marce della morte, dicerie.. che non vengono in alcun modo confermate dai fatti.

decisons_misc.jpg



Il codex, qui enunciato è un tentativo di razionalizzare e governare il caos successivo alla "grande insurrezione di primavera", tentando di dare un nuovo flusso agli eventi della storia limitatamente a quella martoriata regione del Nord.
Da ora in avanti le leggi all'interno dei Domini dei Loos verranno enunciate e di conseguenza scritte in una raccolta che prenderà il nome di "Codex". Un tomo che avrà valore giuridico, scritto da un consiglio ristretto di individui.



Noi, ex schiavi ora cittadini liberi enunciamo il seguente proclama :

Come conseguenza diretta della ribellione,
come conseguenza diretta dei sopprusi perpetrati alla nostra gente da parte dell'impero per secoli,
come conseguenza diretta del malgoverno ed assenza di autorità riconosciuta,
Proclamiamo la nascita di una nuova forma di autorità Statale che si identificherà nel nome di "Marchesato dei Loos".

In base a questa ritrovata libertà noi, cittadini liberi del Loos non riconosciamo l'autorità imperiale sui nostri domini, specificamente nelle rmarche (regioni) di Phike, Glassham e Flare.
Conseguenza di questa ritrovata libertà, il Marchesato dei Loos respinge unilateralmente ogni precedente accordo intercorso fra le marche sopra citate e stralcia qualsiasi legame giuridico, diplomatico e militare con l'oppressivo impero, ora identificato come "invasore", ne consegue che dalla data di oggi non verranno più versati tributi, inviati diplomatici o soldati nei domini ancora sotto l'impero.


Riforme Politiche


E' volontà del Popolo libero del Loos affidarsi ad una nuova forma di Governo che prende il nome di "Consiglio dei Saggi", un Governo dei migliori (Aristocrazia) che ha sede nella città di Loos.

Il Consiglio sarà composto da 5 membri di cui 3 membri Eteridi, 1 membro Umano ed 1 membro appartenente di volta in volta ad una specie senziente all'interno dei confini del Marchesato. I 5 membri durano in carica 1 lustro (5 anni) e possono essere rieletti per un ulteriore mandato.
In nessun caso un membro del "Consiglio dei Saggi" può restare in carica per più di 10 anni continuativi se non in caso di conflitto.
L'elezione del Consiglio dei Saggi avviene per acclamazione da parte di un comitato, composto dalle famiglie più influenti del Marchesato che saranno la "voce" del popolo dei Loos inteso nella sua interezza, indipendentemente dalla classe sociale a cui appartengono.
Le famiglie che compongono il consiglio appartengono a tutte le specie senzienti all'interno dei domini del marchesato.


Riforma Economica


Vengono razionalizzate le tasse, vi sarà una riduzione generalizzata rispetto il precedente regime della pressione fiscale.
Vengono incamerate dallo stato le proprietà e le liquidità dell'ex ceto nobile (imperiale) e redistribuite alla popolazione sotto forma di migliorie generiche alle condizioni di vita.
La classe sociale ed i lavori più gravosi eseguiti sotto gli imperiali degli Schiavi viene sostituita dagli Automata con effetto immediato.


Riforma Sociale


Viene abolita con effetto immediato, la schiavitù e da ora in avanti sarà vietata all'interno dei confini del marchesato qualsiasi attività commeciale che contempli il vendere, acquistare, scambiare o appropriarsi di popolazione di status "Schiavo" .
La classe degli "Schiavi" viene elevata con effetto immedieto a "Cittadini" e vengono riconosciuti loro tutti i diritti e tutti i doveri derivanti da questo nuovo status.
Sono consentiti, anzi incoraggiati i passaggi di certo sociale affinchè vengano migliorate le condizioni di vita del singolo, nonchè matrimoni misti.
La pena di morte è abolita se non per alcuni crimini efferati quali "Alto Tradimento" e "Sedizione", per ogni crimine "minore", oltre la pena di volta in volta stabilita dall'autorità vi sarà la perdita della classe sociale di appartenenza e l'acquisto di quella di "Servo" come pena accessoria.
La classe sociale dei "Servi" è la più bassa dell'intero ordinamento istituzionale del Marchesato, benchè le persone non siano "Schiavi", verranno relegati ai lavori più umili e faticosi al fianco degli Automata.


Riforma Militare


I Vessilli imperiali verranno sostituiti da quelli del Marchesato dei Loos.
In tempo di pace l'esercito e la marina saranno formati da un contingente di personale professionista.
In caso di conflitto difensivo verrà coscritta gran parte della popolazione per le esigenze necessarie alla sopravvivenza dello stato.


Riforma Religiosa


La religione ufficiale del Marchesato dei Loos è quella del Fratello Styx.
Vengono tollerate ma non incoragiate tutte le altre religioni ufficialmente riconosciute, ad eccezione di quelleapertamente contrarie agli enunciati contenuti in questo proclama.
Tutte le religioni che non rispettano i principi contenuti in questo proclama vengono da ora in avanti definite "Eresie".


Il proclama ha validità di legge ed entra in vigore nella Primavera del 1420 per volontà del Popolo del Marchesato dei Loos.
 
Ultima modifica:

Adamantio

Novice Spammer
L'annuale seduta del consiglio dei saggi, massimo organo decisionale del Marchesato fu.. per molti aspetti sorpredentemente sbrigativa a confronto delle questioni affrontate con urgenza..
Duro, "solamente" 32 giorni..
Poco più di un mese fatto di dibattiti pubblici, sedute del consiglio, incontri ristretti e vere e proprie tour de force dei rappresentanti dello stato nelle varie Marche che comprendevano il regno dei Loos ..
In una parola sola?.. C'era del fermento.
Le notizie poi, che ancora a singhiozzo giungevano dall'esterno, (per via dell'assenza delle strade viabili) furono accolte con soddisfazione (dal lato di Karaz-Ankor) e una punta di preoccupazione (dal lato del Regno Silvano di Ysil) : Nessuno comunque dei saggi si sognò di mettere in dubbio la lealtà di ambedue le realtà, cosi diverse eppure cosi simili riguardo la questione imperiale.

Il consiglio di quest'anno si concluse senza un nuovo editto o leggi, vennero prese tuttavia alcune decisioni fattuali e venne data una scadenza per eseguirle.

------

Vista l'estenzione del Marchesato che aveva raddoppiato in poco tempo il suo spazio territoriale, venne demandato all'esercito il compito di rafforzarsi. L'esercito nel corso dei due anni successivi doveva arruolare una solida base di Soldati professionisti di almeno 10.000 uomini.

-------
I nuovi villaggi che sorgevano in ogni nuova Marca e si spingevano a diventare "capoluogo", avevano il compito di rafforzare le proprie difese territoriali. La guardia cittadina doveva essere rafforzata per assicurare in tempo di pace il controllo della convivenza civile e fino a nuovo ordine il controllo delle aree urbane per far fiorire i commerci e rendere sicure le (poche) strade dal rischio del banditismo.

--------
Avviare un attento ed indipendente studio di fattibiità sulla possibilità di spostare il centro di potere (dunque la capitale) dalla regione di Phike a quella di Glassham dal momento che la regione individuata è nei fatti più indicata per essere "centro di potere" (mi confina con più Marche).

--------
Impostare la regione di Phike a vero e proprio hub commerciale la presenza del porto arrecherebbe maggiore beneficio alle eventuali rotte di esportazione ed importazione sia terrestri che marittime.

--------
Altre varie decisioni di ben poco conto più incentrate sul benessere della collettività.


eeeee... niente ragazzi.. ho finito la scheda e mi andava di buttare giù qualche riga, cosi vi potete fare i cazzetti del mio stato visto che nessun diplomatico straniero è venuto a cagarsi addosso dal freddo nelle mie sperdute lande..
 

Adamantio

Novice Spammer
Editto del 1424
- La nuova Capitale del Marchesato dei Loos -

La riunione trimestrale del consiglio dei saggi, massimo organo decisionale del Marchesato dei Loos si protrasse più a lungo del previsto, era palese che dovevano essere vinti parecchi scogli e, finalmente, verso la fine dell'anno un editto venne scritto e firmato da tutti i massimi rappresentanti del Loos; banditori vennero inviati nelle Marche di confine affinché il messaggio venga recepito da tutti.

----------------------

"Il Marchesato dei Loos, pur riconoscendo lo storico ruolo della Marca di Phike nel cimentare la "coscienza nazionale", pur riconoscendo l'indubbio valore economico che i mercati di Phike ricoprono e continueranno a ricoprire, per il Marchesato dei Loos, decide quanto segue :

- La marca di Phike e nello specifico la città di Loos diviene a tutti gli effetti una regione/città commerciale.
- Da ora in avanti le funzioni governative saranno svolte dalla Marca di Glassham che diviene per legge "Marca Capitale".
- La città di Ancevine diviene a tutti gli effetti Capitale del Marchesato dei Loos.
- La corte si sposterà entro l'anno venturo nella città di Ancevine.
 
Alto