1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: il forum che sa benissimo quel che si perde.

Quest What a lonely day for garden care

Discussione in 'GDR' iniziata da Wally87, 08/06/2020.

  1. Wally87

    Wally87 Just a newbie

    Registrato:
    04/11/2019
    Messaggi:
    322
    Località:
    Novara
    Diversi anni si sono succeduti da quando a Litania la realtà è stata violentata, diversi anni in cui la realtà è stata violentata anche a Trallesia. Forse anche troppi senza prendere provvedimenti. Questo potrebbe indurre gli altri popoli di Ea a credere, ingiustamente, che nel Trollheim la violenza sessuale sulla realtà sia una pratica accetta e praticata. E nessun monarca o regnante vorrebbe una cosa del genere. Potresti trovare dei cultisti alle tue porte, oppure degli oculosti, se solo i Troll sapessero cosa fossero...........
    Per questi e altri pazzi motivi, viene mandata una missiva urgente per chiedere udienza alla somma Imperatrice Rahonavide, al cospetto della sua soffice e pelosa nuora proveniente da un'altra realtà.
    Nel mentre per non perdere troppo tempo Satt'o'kan, seguendo gli ordini di Re Talanjoo, comincia il suo cammino verso la capitale imperiale.

    @Silen @Monitor_Dundee a voi la parola :oso:
     
  2. Monitor_Dundee

    Monitor_Dundee Spam Master

    Registrato:
    01/09/2012
    Messaggi:
    1.376
    "Dovremo accogliere un emissario Troll, ed è il primo da quando hanno imparato a parlare. Tale traguardo deve essere celebrato, fate attrezzare un padiglione nella tenuta del palazzo con tutto il necessario: vegetazione palustre come decorazione, terme e fanghi caldi, molto ma molto cibo... finché non avrà ottenuto soddisfacente risposta alle sue richieste e continuerà a parlare Comune decente, trattatelo come un capo di Stato. Kairos, hanno nominato la Principessa Tamano nella missiva, fate in modo di essere disponibile."

    "... certamente, sorella. Sentivo che prima o poi la questione di Trallesia mi avrebbe morso la coda...."
     
    A Wally87 piace questo elemento.
  3. Wally87

    Wally87 Just a newbie

    Registrato:
    04/11/2019
    Messaggi:
    322
    Località:
    Novara
    Il viaggio del Primo Sacerdote parrebbe piacevole e benedetto dalla buona stagione, almeno fino a quando si sta lontani dal confine di Tralessia ovviamente. Ma mentre il corpo e lo spirito sono in pace col mondo, la primitiva mente del pelleverde si perdere in pensieri profondi, se così si può dire. Dubbi del tipo: perché i troll non usano cavalli per spostarsi da una città all'altra? E subito si risponderebbe con perché ce li mangiamo e perché sono più piccoli di noi. Servirebbe un animale adatto allo scopo e che sia poco appetibile. Magari potrebbe chiederne uno in dono alla principessa sofficiosa dell'Altrove. Ma l'ultima volta che ha fatto della botanica è successo un gran macello, anche se vedere divorati i morti male era uno spettacolo che pochi possono vantar di aver visto in prima persona. Con delle cavalcature gli effetti potrebbero essere ancora più catastrofiche. O forse sarebbero cavalcature giganti erbivore che si potrebbero mangiare le camelie di Trallesia. Così avrebbe risolto due problemi con solo nove setolose code!
    Dopo diversi giorni di cammino raggiungerebbe le porte della capitale Imperiale. Sotto braccio porterebbe un grosso libro pieno di orecchie ripiegate. Qualcuno potrebbe definirlo un testo sacro di Mork. Ma sarebbe in errore.
    L'equivalente di quanto possa essere per un troll un dizionario di pronuncia fonetica del comune. Data la lunga camminata perché non migliorarsi un po' nella dizione?
    "Sono Satt'o'kan, Primo... Sacerdote di Mork del Trollheim" le guardie potranno facilmente decifrare dalla sue espressioni la difficoltà di articolare fluidamente in comune un discorso "sono... venuto per... avere un in-incontro con la famiglia real... scusate, Imperiale." Un pausa per raccogliere le idee e poi tornerebbe all carica "credo che... possano.. avervi... avvisati... del mio arrivo"
     
  4. Monitor_Dundee

    Monitor_Dundee Spam Master

    Registrato:
    01/09/2012
    Messaggi:
    1.376
    Forse il lume di un'idea si fa strada nella mente del Troll quando nota che le guardie che lo accolgono sono in sella a enormi sauri cornuti, dopo aver attraversato campagne dove pascolano enormi sauri da allevamento, lungo strade su cui circolano carri trainati da enormi sauri. Forse il problema delle cavalcature dei Troll potrebbe essere risolto.

    Vari attendenti si danno il cambio, ognuno con vesti più ricche e maniere più gentili del precedente, e fanno strada al verde emissario tra i corridoi e i giardini del Palazzo Imperiale. Trattandosi di un problema di una certa urgenza, il Troll è condotto direttamente al padiglione dove potrà stabilirsi, e sotto il pergolato già lo attende, seduto ad un tavolo imbandito, il Principe Kairos.

    "Ben arrivato, Sathokhan benedetto da Mork. La corte e la Famiglia Imperiale vi danno il benvenuto a Rahonyve. Mi hanno informato della ragione per cui ci onorate della vostra visita e non temete, la mia consorte dall'Altrove sarà qui a momenti."
     
    A Wally87 piace questo elemento.
  5. Wally87

    Wally87 Just a newbie

    Registrato:
    04/11/2019
    Messaggi:
    322
    Località:
    Novara
    Un profondo inchino viene eseguito alla presenza del principe imperiale, scena abbastanza inconsueta date le taglie delle due creature.
    "vi ringrazio Principe Kairos" alzando la testa per guardarlo negli occhi "è... un.. piacere fare.. la vostra.. conoscenza" direbbe con un respiro un po' pesante e qualche goccia di sudore freddo sulla fronte "Re Talanjoo si scusa per... non essere.... potuto venire... ma, il nord
    ha... bisogno di lui... al momento"
    se non vi fosse un motivo che gli impedisse di accomodarsi cercherebbe una seduta confortevole per la sua figura, altrimenti si scuserebbe e si siederebbe sulla pavimentazione, giusto per non svettare troppo sulla figura del sauriano.
    "quindi ha.. pensato che.. mandare me... sarebbe stato più... indicato" probabilmente data la sua cultura superiore alla media dei troll, che tradotto in soldoni vuol dire che è capace di formulare una frase completa in circa venti minuti. Venti minuti di paura.
    Dalla bisaccia porgerebbe al principe un piccolo taccuino scritto in un comune abbastanza fluente, con un resoconto degli sforzi e delle osservazioni fatte dalla razza troll contro la piaga vegetale. Il tutto probabilmente scritto da un Duergar pagato profumatamente per il duro (?) lavoro.
    Sul taccuino sono annotati come l'effetto di un particolare incantesimo di distruzione, abbia quasi fatto nulla alla flora demoniaca. Ma quanto meno ha impedito la possibilità di spargere le piante nelle regioni limitrofe ad un costo immenso in cristalli.
     
  6. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.092
    Poco dopo fece la sua comparsa anche Tamano-no-mae, quel giorno abbigliata in un abbagliante vestito di seta scarlatta, con l'immancabile ventaglio a nascondere la parte inferiore del viso. Sebbene avesse moderato le sue stravaganze sibaritiche dopo aver quasi mandato Kairos in prigione per debiti, la kitsune conservava ancora il proprio amore per il lusso e talvolta ancora vi indulgeva, come appunto quel giorno. Impossibile notare le molteplici, foltissime code ognuna delel quali lunga quanto tutto il resto del corpo e che a volte ricordavano in chi guardava un pavone che fa la ruota.
    Gli occhi verdi dalla pupilla verticale della creatura dell'Altrove esaminarono rapidamente Satt'o'kan, poi Tamano si esibì in un aggraziato inchino
    "Tamano è felice della visita del sacerdote del Trollheim; Tamano non dimentica la parte che il popolo dei troll ha avuto nell'aprire la Porta sul suo mondo. Se i nobili troll non avessero prestato la loro opera, Tamano non avrebbe mai potuto entrare in Ea e non avrebbe mai conosciuto il suo dolce sposo. La sola prospettiva raggela la povera Tamano fino al profondo del suo tenero cuore innamorato e la sua gratitudine per il popolo dei troll è tanto più grande."
    Dopo un secondo inchino, la kitsune
    prese posto accanto a Kairos facendosi languidamente aria col ventaglio, come era suo vezzo. Fra i capelli aveva appuntata una enorme dalia scarlatta: se Satt'o'kann si fosse guardato attorno in effetti si sarebbe accorto che il pergolato era pieno di dalie rampicanti dai colori vivaci. Anche i giardini imperiali ne erano pieni, principalmente per il motivo che quel fiore era il favorito di Tamano ed ella sembrava in grado di farne spuntare ovunque con un semplice sforzo di volontà e per quanto nessuna di quelle piante manifestasse nemmeno in grado minimo le carattiristiche della flora mutata di Trallesia, più di un sauriano si sentiva un pò nervoso quando guardava quei fiori saltar fuori dappertutto.
     
  7. Monitor_Dundee

    Monitor_Dundee Spam Master

    Registrato:
    01/09/2012
    Messaggi:
    1.376
    Il disagio del Troll era palpabile, visibile per Kairos anche senza mezzi magici. Abituarlo alla presenza di Tamano sarebbe stato impossibile, ma forse era possibile rendere breve la sua sofferenza. Dopo, avrebbe avuto tempo di godersi gli agi della corte con un peso o due in meno sullo spirito.
    "Potete illustrare il vostro problema senza indugi, Eminenza, vi esorto a rivolgervi direttamente alla Principessa Tamano No-Mae se ritenete."
    Finirla in fretta di farlo soffrire, sì, ma godendosi lo spettacolo.
     
    A Wally87 piace questo elemento.
  8. Wally87

    Wally87 Just a newbie

    Registrato:
    04/11/2019
    Messaggi:
    322
    Località:
    Novara
    Il troll non sembrava farsi troppi problemi alla vista dei fiori, ne di Tamano se per essere.
    La kitsune avrebbe potuto paralizzare intere nazioni, il solo racconto della sua esistenza sarebbe potuta essere una storia dell'orrore da raccontare attorno ad un focolare nelle gelide notti invernali.
    Ma nonostante questo, all'arrivo della creatura il troll le puntò gli occhi vacui addosso. Dopo qualche istante il cervello gli recapita un messaggio, quello di inchinarsi alla presenza e salutare.
    "Nobile Tamano è.... un vero onore........ essere al vostro........... cospetto. Vi ringrazio... per le vostre....... gentili parole" il tutto condito con una dialettica macchino, tale e quale a prima dell'arrivo della fanciulla praticamente divina.
    Questo potrebbe essere uno spettacolo differente da quello che si aspettava il principe.
    "Le piante.... alienate............" alzerebbe gli occhi al cielo come in chiedere clemenza a Mork "credo sia.... più facile... se leggete........ gli appunti"
    Il tutto non era dovuta al coraggio disumano del pelleverde, anzi. Ma dalla deformazioni da calore che emana da sopra il capo del Troll, l'ipotesi che potrebbe essere più accredita è che gli stia bollendo il cervello nel tentativo di parlare un comune molto al di sopra delle sue capacità mentali. La presenza di Tamano è così grande da poter elaborare che il troll in questo momento non ne è minimamente in grado di farlo. Ne è, forse, immune per eccesso di stupidità. Una creatura di quella rilevanza potrebbe chiedere tutti i neuroni di un comune Troll per essere concepita. Se il tutto è condito dal cercare di non infastidire i membri della famiglia reale con un comune volgare/dialettale.
    Decisamente troppo.

    Girando la prima pagina si potrebbe leggere l'idea dei troll per trallesia consisteva nel infondere energia dell'altrove nell'incantesimo di distruzione usato fino a quel momento.
    Beh... cosa vi aspettavate da una nazione guidata dai troll?

    :asd::asd::asd::asd::asd::asd::asd::asd:
     
  9. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.092
    Tamano prese la pergamena e la esaminò attentamente, poi scosse il capo con rincrescimento "Tamano è dispiaciuta, nobile troll, ma non è in grado di fare quello che le viene chiesto. Tamano non può trarre energia dall'Altro Luogo per farne quello che vuole in questo mondo. Dal momento in cui Tamano è entrata in questo luogo deve adeguarsi alle sue leggi e alla sua magia. Tamano non ha usato energia dell'Altrove per creare i suoi bei fiori, ha usato i mezzi che avete a disposizione anche voi mana condensato in cristalli. Solo Tamano conosce altri modi di manipolare questa energia, modi che voi non conoscete." la kitsune si sventolò leggermente col ventaglio "Tamano ha reso i suoi fiori resistenti alla magia, certo. Il nemico era pur sempre un Caduto, se fosse bastato un semplice incantesimo di distruzione per annientare le sue dalie l'opera di Tamano sarebbe stata inutile e vana. Per questo le magie usate dai nobili troll non sono state sufficienti...ma perchè poi distruggere quel bel campo di fiori? Per farlo ci vorrebbe molto mana, Tamano non crede che ne varrebbe la pena."
     
  10. Wally87

    Wally87 Just a newbie

    Registrato:
    04/11/2019
    Messaggi:
    322
    Località:
    Novara
    Il troll dopo un buon minuto per capire il favellare della volpe, capirne le implicazioni, maledire le Dea del Caos per non avere un incantatore pronto a parlare delle possibilità, risponderebbe.
    "É un... Simbolo... Riavere la regione.... Migliorerebbe..... L'umore.... Dei cittadini.... Cancellerebbe.... Il ricordo" stremato da quei paroloni, troppe sillabe.
    "Se fosse.... Possibile... spostare piante... Altra regione... Con caduti.... Ad esempio"
     
  11. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.092
    Tamano allargò le braccia, scoprendo una volta tanto alla vista il mento delicato e l'ampia bocca aperta in un sorriso irto di dentini appuntiti "Tamano può fare molte cose, ma Tamano non è una dea. Tamano può far cadere una montagna sulla testa dei nemici...o spargere sotto i loro piedi il seme della loro distruzione" e qui la kitsune gettò uno sguardo allusivo a Kairos "...ma non può cancellare quanto è stato fatto una volta che l'atto è compiuto. Al sud il popolo di Kairos ha costruito una bellissima città fatta interamente di giada. Forse anche voi potete trovare un modo di utilizzare quanto si trova nel campo fiorito."
     
  12. Wally87

    Wally87 Just a newbie

    Registrato:
    04/11/2019
    Messaggi:
    322
    Località:
    Novara
    Il troll sembrerebbe accigliato alle parole della fanciulla dai denti aguzzi, aveva sempre creduto che fosse una qualche sorta di Dea, magari sorella di Mork e ora gli è caduto un castello di carte.
    "sarebbe..... molto bello.... se solo.... non volessero.... mangiarci" e con questa affermazione ringraziamo capitan ovvio.
    "avete forse.... qualche... idea su come.... risolvere problema?" un respiro profondo mentre cerca quella parola, quella che per un troll è quasi un insulto "magari.... farle vegetariane..... oppure... che mangia... solo cadaveri"
    Poi quella che sembra la luce di un lampo di idea compare nei vacui occhi del sacerdoteo "magari.... puoi dare.... loro gambe.... e mandarle.... contro i caduti"
     
  13. Monitor_Dundee

    Monitor_Dundee Spam Master

    Registrato:
    01/09/2012
    Messaggi:
    1.376
    "Mi sembra di ricordare che vi fu una spedizione nel folto di Trallesia voluta dal Capo dei Troll che precede l'attuale... E ricordo che sugli scalcagnati membri di quella poco fortunata avventura fu lanciato un incantesimo che li rendeva meno appetibili alle piante demoniache. Tamano, mia devozione e ispirazione, sapresti spiegare meglio a questi due mortali come funzionava quell'incantesimo e se è possibile replicarlo su grande scala?"

    "Dare alla foresta assassina di Trallesia la capacità di muoversi più liberamentemi sembra un proposito greve di rischi, anche perché una pianta tendenzialmente si muoverebbe verso il sole del Sud, non verso la notte eterna delle terre dei Caduti. Cercare di modificare la loro dieta invece, quello potrebbe essere utile. O contenere la loro crescita modificando la qualità della luce che assumono, magari con nuvole di origine magica, o grosse lenti...."
     
  14. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.092
    Tamano rise, genuinamente divertita dalle parole del sauriano "La tua amica alata non ti ringrazierebbe per questo, nevvero mio dolce sposo?" disse alludendo ad una delle probabili direzioni dove avrebbero potuto dirigere le piante una volta dotate di zampe "Anche Tamano non crede sarebbe una buona idea" aggiunse in tono più serio "I fiori di Tamano sono come...si come le piante carnivore che a volte si trovano nelle lontane terre tropicali. Non fanno distinzioni. Tamano però può aiutarvi a sviluppare una vostra versione della sua piccola magia, quella che rendeva le persone poco interessanti per i suoi fiori. Tamano pensa che sia abbastanza semplice perchè lei possa farvi da maestra. "
     
  15. Wally87

    Wally87 Just a newbie

    Registrato:
    04/11/2019
    Messaggi:
    322
    Località:
    Novara
    Il troll visivamente affaticato dalla conversazione non sembra essere troppo rincuorato dall'andazzo della conversazione, un incantesimo da lanciare ogni quanto? Una forte preoccupazione del dispendio di cristalli concentrati di mana gli crescerebbe dentro, la guerra coi caduti a nord poteva essere benissimo iniziata in quello stesso momento.
    "Mi preoccupa.... Quanto possa....... Essere.... Dispendioso... Un incanto... Del genere.... Nobile Tamano" un pausa di circa un minuto per riprendere le energie metalli e completare la frase "i caduti.... Incombono.... Nord"
    La soluzione proposta dalla volpe e dal sauriano sembrano essere più dei palliativi, rispetto a una soluzione completa per eradicare il problema
     
  16. Monitor_Dundee

    Monitor_Dundee Spam Master

    Registrato:
    01/09/2012
    Messaggi:
    1.376
    "Per una soluzione più permanente dovremo pensare in maniera laterale, visto che le piante sono impervie al danno e alla magia: come ho detto, e l'augusta Tamano può confermare la validità delle mie ipotesi, potremmo modificare in qualche modo il terreno o l'atmosfera o l'accesso alla luce delle dalie e indebolirle."
     
  17. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.092
    Tamano si esibì in una scrollata di spalle "Tamano non sa con certezza. Qualche cristallo ogni anno...due, tre? Tamano ha usato quella magia una volta soltanto per aiutare coloro che andarono in missione esplroativa nella regione. Tamano chiede perdono per la sua scortesia..." la kitsune si inchinò cerimoniosamente "...ma lei crede che i nobili troll stiano esaminando il problema nel modo sbagliato. Se disfare quanto è stato fatto si rivela difficile, allora forse si può cercare un modo per sfruttarlo a proprio vantaggio. Tamano non sa quale uso potrebbero avere i suoi fiori ma forse i nobili troll e il suo dolce sposo possono pensare a qualcosa."
     
  18. Monitor_Dundee

    Monitor_Dundee Spam Master

    Registrato:
    01/09/2012
    Messaggi:
    1.376
    "Un architetto abbastanza eccentrico ha cercato di proporre una prigione volante sospesa sopra la foresta assassina... ma salvo trovare un modo per prelevare sostanze e componenti magiche in maniera sicura, o attirare le api giganti fuori dal folto per sfruttarne il miele e la carne, non trovo molti impieghi ad una foresta carnivora piena di insetti giganti. E sicuramente abbiamo bisogno di un modo per essere sicuri che non si espanderà oltre."
     
  19. Wally87

    Wally87 Just a newbie

    Registrato:
    04/11/2019
    Messaggi:
    322
    Località:
    Novara
    Il troll cercò di pensare, in quel faticoso frangente, ad un utilizzo alternativo di piante carnivore. Se la cosa fosse andata a buon fine, non lo diede a vedere. Solo uno sguardo fisso nel vuoto in un momento in cui tutti i pochi neuroni del troll venivano spremuti a ritmi che Mork non avrebbe creduto possibile. "Nobile Tamano... tu saresti.... capace.... di fargli.... mangiare.... solo... cadaveri.... come uccelli... becchini?" Forse l'idea è quella di trasformare la foresta in un'ultima fortezza contro i caduti, ma invece la cosa è molto più semplice.
    Se mangiano solo i morti, i vivi possono ricostruire ed eventualmente travasare le piante.
     
  20. Silen

    Silen Get a life

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    16.092
    La kitsune scosse il capo come se avesse letto nella mente del troll (e forse era davvero così) "Non servirebbe. Nel momento in cui qualcuno compisse una azione che la pianta considerasse un attacco, come ad esempio cercare di abbatterla o di mettere allo scoperto le radici, la pianta attaccherebbe immediatamente. Tamano è dispiaciuta, ma non ha pensato a un eventuale futuro ripopolamento della regione, solo a dare più fastidio possibile ai non morti" da come lo disse, sembrava che considerasse la cosa come un fastidio di poco conto.
     

Condividi questa Pagina