• Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  • Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  • E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.

Report turno 16

TFT

Ninja Skilled!
Arciducato d'Austria:

L'ultimo asburgo:

Il vuoto di potere che porta nel pieno della guerra civile l'Austria vede l'ascesa di Luigi d'Asburgo, cugino di primo grado dell'ex imperatore e uno degli ultimi rimasti in linea diretta della famosa dinastia.
Ottenuta la pace con i turchi Luigi marcia a nord alla testa del suo fedelissimo esercito. Un po' di casse d'oro e un po' di sfilate trionfanti fanno desistere i principali rivali, tranne il ricchissimo sindaco di Trieste. Costui riesce a radunare una forza consistente ma di qualità molto bassa, mentre l'esercito asburigco è veterano di quasi 30 anni di guerre, così come il suo comandante. Una volta schiacciato il ribelle l'Arciduca viene ufficialmente incoronato a Vienna dall'Arcivescovo di Trento.

Ristabilire Vienna:

Si cerca immediatamente di dare una parvenza di normalità varando alcune leggi. Sono creati alcuni senati in miniatura provinciali a scopo consultivo, mentre al confine viene istituita una guardia locale formata da cittadini, con il compito di avvisare le penetrazioni del territorio. Nel complesso un'ondata di freschezza che viene ben accolta nella città spopolata e ancora fumante.

Affilare le lame:


La nascita di una figlia prima e di un maschio dopo danno all'Austria la speranza di vedere una dinastia ristabilita. Il piccolo Filippo è associato al trono in una sontuosa cerimonia dove la rabbia della popolazione esplode. Decine di persone bruciano la bandiera del Devleti e lanciano ingurie contro il Margravio del Brandeburgo, chiedendo a gran forza che giustizia sia fatta per il popolo tedesco.
 
Alto