1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: da oggi anche con ghiaia!

Giostra [Quarti] Alistair de Saint Gaston vs Ajani il centauro

Discussione in 'Torneo Le Prestige' iniziata da Silen, 12/02/2019 alle 17:27.

  1. Silen

    Silen SoHead Sith

    Registrato:
    05/11/2010
    Messaggi:
    14.293
    Si sfidano sul campo dell'onore, la sorpresa del primo turno eliminatorio, il nobile rampollo Alistair de Saint Gaston e il centauro Ajani uscito vincitore dalla pugna con ser Didimus, il Cavaliere Verde.

    @The Pony Killer
     
  2. The Pony Killer

    The Pony Killer Novice Spammer

    Registrato:
    17/11/2015
    Messaggi:
    693
    Località:
    Afragola (NA)
    Ajani entrò nell'arena circondato da esultanze della delegazione centaurea: contro molte aspettative, era quello che stava portando più avanti di tutti l'onore di Centaurestria e, tra le varie cose, aveva smascherato un bizzarro coboldo.

    In cuor suo, poi, si sentiva pieno di sé e non vedeva davvero l'ora di affrontare in duello il suo prossimo avversario, Alistair de Saint Gaston, che era arrivato fin lì resistendo a cariche degli Urutops sauriani, e con un pizzico di fortuna. Ma ciò di certo non lo rendeva meno temibile anzi: un avversario così fortunato può portare non pochi problemi. Però almeno Ajani, non avendo alcuna sella, non poteva rischiare che gli si slacciasse come successo ben due volta alla Sauriana e si sentiva più tranquillo, almeno da quel punto di vista.


    "Buona giornata, nobile Alistar de Saint Gaston. Che gli dei ci arridano in questa bellissimo dì e possa il migliore prevalere sull'altro in uno scontro tanto bello quanto entusiasmante".
    Dopodiché, il centauro si limitò a prendere una delle classiche lance da giostra e a scrutare il suo avversario. Finora seguire il suo istinto un attimo prima di sferrare il colpo aveva dato i suoi frutti, quindi Ajani nuovamente non si prese la briga di immaginare nessuna tattica particolare, se non caricare e colpire con quanta più forza e velocità possibile.
     

Condividi questa Pagina