1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  2. Ai compagni fedeli alla linea ci servono ancora i vostri soldi... per il rinnovo del server. Grazie dell'obolo

  3. Famo partì sto fantacalcio. E' tempo di rosicare
  4. E' resuscitato il vecchio gdr Cyberpunk, controlla nell'Antro dei Nerd, barbone.
SoHead: Attenzione attraversamento bovini

GDR [OB]Viaggio scortato

Discussione in 'GDR' iniziata da Enichaos, 12/05/2019.

  1. Enichaos

    Enichaos Useless Member

    Registrato:
    19/01/2019
    Messaggi:
    153
    Località:
    in mezzo alle nebbie
    La bella Notzeia aveva schivato di poco un matrimonio forzato, ma questo non l'aveva certo fermata. S'era goduta la compagnia del trace per quel che era durata stando ben attenta ad evitare conseguenze indesiderate: non era ancora il momento di fermarsi a mettere su famiglia.
    Di conseguenza, ripresasi dalle vicende e rassicurata la famiglia che tutto andava bene, partì verso le vicine montagne a cercare la gente del luogo come per il suo iniziale incarico: voleva assicurarsi un posto nella corte degli Oligarchi, e fermarsi non era certo il modo giusto per avere questo tipo di certezza. Tuttavia, suo malgrado, stavolta non era da sola.
    "Questo passo sembra facile da difendere"
    "Vuoi accamparti qui per la notte, Andreios? La tua Signora non ti farà pesare la mancanza di scontri per qualche mese, no?"
    L'uomo coperto dall'armatura di pelli e bronzo sistemò meglio la lancia che portava dietro la schiena, la testa protetta dal sole implacabile dei monti da una pelle di leone.
    "La madre di mio figlio è più che soddisfatta dal mio operato, Notzeia. Come io sono soddisfatto del tuo, ma resta un'imprudenza farti viaggiare da sola un'altra volta."
    "Non mi pare di essere mai stata veramente in pericolo... ammetto però che non me la sarei cavata da sola. Comunque, il tramonto è prossimo, e dovremmo raggiungere le luci che abbiamo visto ieri in pochi minuti. Il villaggio probabilmente sarà dietro la cresta rocciosa"
    "Da cui può partire un agguato. Mi piace come hanno gestito il posto"
    L'oratrice scosse la testa... era rassicurante averlo accanto, ma doveva sincerarsi che non parlasse troppo durante le trattative di annessione...
    Pensavate mi fossi fermato... invece... ruolata per l'annessione del territorio 14
     
  2. giobia86

    giobia86 Spammer

    Registrato:
    23/12/2018
    Messaggi:
    999
    mangiamondi 3000 unstoppable

    Notzeia e il suo compagno Liontari si avventurano tra le montagne, ad un certo punto vengono attirati da un distante rumore di battaglia,
    Appen superato il crinale osservano in una valletta sottostante vari gruppi di combattenti di varie etnie che si fronteggiano in tutto ci saranno un migliaio di persone a cercare di fracassarsi a vicenda il cranio nella valle sottostante, più a lato, sulla cima di una colonna di roccia raggiungibile tramite dei gradini, un uomo, dall'abbigliamento inequivocabilmente tracico, osserva gli scontri gridando eccitato incitamenti all'una e all'altra parte coinvolta.

    A te
     
  3. Enichaos

    Enichaos Useless Member

    Registrato:
    19/01/2019
    Messaggi:
    153
    Località:
    in mezzo alle nebbie
    Il rumore di battaglia stava crescentemente preoccupando Notzeia e agitando Andreios. Liontari si stava chiedendo se non fosse stato un errore non portare una piccola divisione di opliti.
    Lo spettacolo era incredibile ed agghiacciante, genti e popoli intenti a massacrarsi in una stretta vallata, gente già a terra, ed un trace in cima ad una colonna.
    "Se la guerra mi ha insegnato qualcosa, è che la persona con cui parlare è quella in cima allo stilite"
    "Ed io certo non voglio scendere in mezzo a quel carnaio... ne preferisco di diversi, più... salutari, se capisci cosa intendo..."
    Diceva così la bella oratrice, ma non trovava particolarmente rassicurante la presenza dei traci... tuttavia, si preparò a salire gli scalini restando davanti al condottiero, dopotutto lui era lì solo come guardia del corpo...
     
  4. giobia86

    giobia86 Spammer

    Registrato:
    23/12/2018
    Messaggi:
    999
    Salgono gli scalini...come si approcciano al tizio? che gli dicono? sotto intanto volano schiaffi botte e minacce
     
  5. Enichaos

    Enichaos Useless Member

    Registrato:
    19/01/2019
    Messaggi:
    153
    Località:
    in mezzo alle nebbie
    I due salivano lentamente gli scalini, e più si avvicinavo alla figura esaltata dal combattimento sottostante, più il generale sentiva una strana sensazione alla base del collo... paura? Impossibile, aveva appena sgominato un intera nazione di traci, a nord, cosa poteva essere un singolo trace su di una colonna di pietra?
    Ad un tratto, come se avesse realizzato qualcosa di evidente ma che gli era sfuggito sino a quel momento, Andreios posò una mano sulla spalla dell'oratrice, fermandone il passo a metà della salita.
    "Notzeia... fai andare avanti me. Potrei sbagliarmi, ma non penso quella sia una persona adatta alle tue doti"
    Se la sua intuizione era corretta, non era nemmeno una persona, all'atto pratico.
    Chiuse la distanza con pochi ultimi passi privi di timore, superando la bella donna e lasciandola indietro di un solo passo.
    "Bello spettacolo. E' un bel punto d'osservazione, sembra fatto apposta..."
    Incrociò le braccia al petto, restando uno scalino più in basso del trace, guardando la lotta al di sotto dello stilite, ma tenendo il trace all'interno del campo visivo
    "Del resto, dopo un'escursione in mare una visita ai monti è decisamente rinfrescante..."
    Notzeia non riusciva a seguire il discorso del generale... Mare? Che c'entrava, erano forse un suo conoscente degli stati costieri?
    Certo quell'uomo sembrava il tipo di persona che si prendeva tutto quello che desiderava, non sapeva se glielo suggeriva più l'abbigliamento trace o il pizzetto che ne contornava la bocca...
    E, per quanto la riguardava, era un bell'uomo, per quanto minaccioso... si sarebbe accontentata di sbirciarne i lineamenti oltre la spalla del generale, almeno per il momento...
     
  6. giobia86

    giobia86 Spammer

    Registrato:
    23/12/2018
    Messaggi:
    999
    L'uomo si voltò di scatto
    "Liontariiiiiii, sei tu giusto? quello che ha massacrato la mia gente su a nord?....Bravo...ben fatto...un lavoro magnifico fino fino...PORCA PACE QUANTO MI SONO DIVERTITO...BRAVO...si ragazzo mio questo è proprio un buon punto, si deve decidere a chi vada questo territorio e io faccio da arbitro...HEI VOI LASSOTTO MUOVETE IL CULO PUTTANA LA FRATELLANZA...sti cazzo di ioni pasifisti...parifisti...pratifisting...insomma filosofichecchedebosciati...VAI COSI...BRAVO...ACCOPPALO...ah i dori, sempre grandi soddisfazioni...si mi sono proprio divertito anche a sud, una bella gita al mare, frittura di pesce, la giusta deferenza...le urla...il sangue...le vedove...gli amici quelli veri...le grigliate sulla spiaggia tra le pire di cadaveri"
    si asciuga una lacrimuccia nostalgica
    "e insomma quel branco di pak...par...pas...prasifisti..." sembra che non riesca a pronunciare pace se non durante un impropero "oh insomma quel branco di debosciati che non vogliono sforzarsi con un po di sano moto che vi comandano vi hanno mandati qui a chiacchierare per convincere la gente di qui a diventare dei mollaccioni come voi...ma io ho altri piani...tu sei acheo giusto? ben gli achei li trovi laggiù vicino al boschetto"
    Detto questo afferrò Liontari e lo lanciò per circa 400 iarde contro un pino, un lancio perfetto che lo fece atterrare dal pino fino a terra un po acciaccato ma tuttosommato illeso in mezzo a un gruppo di guerrieri achei che lo aiutarono a rialzarsi
    "e tu femmina...la missione era affidata a te...quindi tocca a te" afferrò Notzeia e la portò al suo fianco "bene le regole sono queste sotto si catafrattano di mazzate, tu dall'alto dai ordini ai tuoi...tranquilla ti sentono...se i tuoi vincono ti tieni il territorio, se i tuoi perdono...beh muoiono ovviamente e a te ti do alla squadra vincitrice che dopo la battaglia i ragazzi devono divertirsi altrimenti poi si demoralizzano e combattono da checche"
    detto questo le diede una pacca sul sedere e la spinse fino al bordo del precipizio e si rimise a lanciare incitamenti e improperi come un forsennato

    la situazione era la seguente...in un cerchio vi erano gruppi di diverse etnie, Liontari era in mezzo a un gruppo di un centinaio di Achei, 20 arceri, 40 opliti e una ventina di carri con sopra un auriga e un guerriero, alla destra vi erano più o meno una sessantina di opliti dori e alla sinistra un gruppo di 40 arceri cretesi

    A te
    Destra, sinistra o temporeggi
     
  7. Enichaos

    Enichaos Useless Member

    Registrato:
    19/01/2019
    Messaggi:
    153
    Località:
    in mezzo alle nebbie
    VOOOOLAAAAAREEEEEE OOOOHOOOOOH LOOOTTAAAAREEEEE OOOHOOOOHOOOOH :yuhuu:
    "Ho visto un'occasione e l'ho colta, come va fatto per conquistare la Vittoria"
    Pacifisti... sì, molti nell'oligarchia lo erano, ma non erano certo così sciocchi da sottovalutare l'esercito.
    Tuttavia, mentre lo stava pensando, il generale si ritrovò senza preavviso a volare contro un pino in mezzo alla vallata, circondato da achei armati e pronti a ricevere ordini. Acciaccato, e non si era mai sentito così vivo.
    Notzeia, dalla sua, non era certo persona da disdegnare le attenzioni di una divinità, non si lamentò e si mise a sedere sul bordo, le gambe penzoloni oltre il bordo.
    "Non sono uno stratega, mio signore, ma vedrò di fare del mio meglio"
    Uno sguardo alla situazione, per poi portare le mani al volto per amplificare la voce.
    "Liontari! Sono tutti avversari tra loro, gli arcieri mirerebbero sulla mischia, attaccali per primi!"
    Il generale annuì, era decisamente sovrannaturale riuscire a sentirla così chiaramente da quella distanza...
    "UOMINI! Avete sentito la signora?! OPLITI! Scudi alti, avanzate senza lasciare spiragli alle frecce!
    ARCIERI! Scoccate sui cretesi fino all'ultimo momento prima della mischia seguendo gli opliti!
    GUERRIERI! Proteggete il vostro auriga con lo scudo, e pronti con la lancia!
    AURIGHI! Fidatevi del vostro compagno e CARICA SUL FRONTE SINISTRO!!
    PER LA VITTORIA!!!"

    Lui, dal suo canto, si unì agli opliti, avanzando con lo scudo alto in mezzo ai compagni appiedati, la lancia pronta nella destra.
    Non era possibile non avere perdite, ne avevano avute anche con una superiorità schiacciante al nord...
    Ma la sua dedizione a Nike era assoluta, a costo di perire lui stesso.
    In caso non fosse abbastanza chiaro, sinistra.
     
  8. giobia86

    giobia86 Spammer

    Registrato:
    23/12/2018
    Messaggi:
    999
    (Tiro)
    "Te la prendi coi più deboli?....BRAVA RAGAZZA....avrebbero dovuto mandarne di più se volevano vincere, mi piace il tuo stile...CONCORDIAPUTTANA CHECCAZZOFATE IONI...STATE A DISCUTERE SULLA STRATEGIA? TRACI...ILLIRI...CARICONEEEEEEEEEEE!"

    Intanto il gruppo di achei aveva debellato in fretta gli arceri cretesi mentre sulla destra i dori avevano fatto a pezzi un gruppo di cavalieri atlantidei, ora erano rimasti in campo 15 carri, 15 arcieri e 35 opliti per gli achei, alla loro destra i dori contavano ancora 40 opliti mentre alla loro sinistra un nutrito gruppo di ben 70 guerriere amazzoni era pronto alla battaglia dopo aver riempito di botte un piccolo contingente di centauri

    A te
    Destra, sinistra o temporeggi
     
  9. Enichaos

    Enichaos Useless Member

    Registrato:
    19/01/2019
    Messaggi:
    153
    Località:
    in mezzo alle nebbie
    Enichaos temporeggia perchè è stato fuori tutto il giorno, ma l'Omospondia non temporeggia mai! (tranne per recuperare PA) :yuhuu:
    Notzeia era compiaciuta di come stava volgendo la situazione, ma le amazzoni le sembravano decisamente ancora troppo numerose.
    "E con chi bisognerebbe prendersela altrimenti? Se sono stati così imprudenti da portare solo arcieri, mi stupisce che ce ne fossero ancora quando siamo arrivati..."
    Proprio in quel momento, le venne l'idea su come sistemare la situazione in corso nella vallata
    "Prima i Dori, ma non esponetevi con le amazzoni! Girate attorno!"
    Liontari era quasi sorpreso da quanto l'oratrice sembrava a suo agio a dirigere la battaglia come un filosofo guida i suoi studenti; ma fece spallucce, alla fine era un buon piano anche quello
    "Tutti sul fianco destro! Aggiriamo i dori e facciamo in modo che restino chiusi tra noi e le guerriere termodoniche!"
    Mentre si riposizionavano, diede gli ordini agli uomini che stavano correndo di buon passo per riposizionarsi come indicato.
    "ARCERI! Dietro ai nostri, fate piovere frecce sui nemici finché non saranno a portata di lancia, poi approfittate di ogni spiraglio!"
    "OPLITI! Scudi a proteggere anche il vostro vicino, tenete la posizione e trafiggete chiunque volti lo scudo indietro!"
    "AURIGHI! GUERRIERI! Quando le linee di opliti saranno a contatto, caricate dai lati e spazzateli via colpendo dal lato non protetto!"
    "TUTTI PRONTI! AVANZARE AL PASSO!"

    Come prima, era al centro della fila di opliti, lo scudo alzato a coprire anche l'uomo alla sua sinistra.
    Con quel posizionamento, avrebbero potuto evitare di essere presi alle spalle dalle amazzoni, e forse addirittura sfruttarle a proprio vantaggio...
    A destra, da più a destra. Estremamente a destra. Le amazzoni comunque come sono armate? tradizionale, quindi arco, ascia e scudo? Sono a piedi o a cavallo? Sono anche loro vicine alla Scizia, dopotutto... :ussaro:
     
  10. giobia86

    giobia86 Spammer

    Registrato:
    23/12/2018
    Messaggi:
    999
    le amazzoni sono armate in maniera tradizionale, guerriere leggere con lance, qualche arco, bastoni, asce...pochi scudi e quasi nessuna corazza, non sono in formazione sono più che altro un blob più o meno coeso

    Gli achei avanzarono rapidamente verso i dori, lo scontro tra le due falangi pendette ben presto a favore dei secondi ma la carica di carri ribaltò in fretta la situazione e presto i dori vennero schiacciati, non uno di loro si diede alla fuga e sebbene sconfitti il valore dei dori restò intatto
    Traci e illiri intanto avevano fatto scempio degli ioni mentre le amazzoni si erano portate al centro della valle e avevano sfruttato il momento di quiete per riorganizzarsi.
    Ora per gli achei erano rimasti in campo 12 carri, 15 arcieri e 25 opliti.
    Al centro davanti a loro le 70 guerriere sembravano pronte a riceverli mentre dall'altro lato illiri e traci...finiti gli Ioni, stavano amabilmente spaccandosi di botte a vicenda.
    Ares saltellava come un bambino felice battendo le mani.
    "hai visto che roba? Scudi contro scudi e SBAM! che bel suono che fanno le formazioni quando si schiantano...e i carri?....SWISH...e via le gambe a un'intera fila...ILLIRI...TRACI...BRAVIIIIIIIII....hahahaha come gliele hanno suonate...NON PERDETE TEMPO A CAZZEGGIARE DATECI DENTRO ORA....AMAZZONI...CAZZOFATE LI AL CENTRO....CARICATE QUALCOSA PORCADIQUELLATENEREZZAVACCA...ACHEI...FATEGLI IL CULO A STE STRONZETTE CHE CREDONO DI ESSERE A UNA SCAMPAGNATA...DATECIIIIIII..."
    Ogni parola o suono onomatopeico veniva mimato a gesti, pareva un bimbo a cui era stata appena raccontata la più bella storia che avesse mai sentito e ora dovesse ripeterla...un dio felice e sovraeccitato.
    Le parole del dio diedero animo agli achei mentre scoraggiarono un po le amazzoni che stavano perdendo il favore del loro più grande spettatore.

    A te
     
  11. Enichaos

    Enichaos Useless Member

    Registrato:
    19/01/2019
    Messaggi:
    153
    Località:
    in mezzo alle nebbie
    Le amazzoni si erano riposate, ma in questioni come questa, pensò Notzeia, l'impeto e il favore degli dei erano più importanti di qualsiasi superiorità numerica...
    "Liontari, vai sulle donne! Il Teikhesiplete è con voi! Spazzale via!"
    Detto questo, si voltò verso la divinità accanto a lei, come per cercare di decifrare se fosse effettivamente così...
    Il generale acheo, invece, non esitò nemmeno un attimo, dichiarando gli ordini a voce piena, ormai preso dalla battaglia come poche volte prima... I dori erano stati ossi duri, ma il loro valore non sarebbe stato dimenticato
    "UOMINI! Le amazzoni sono molte, ma sono rimaste lontane... APPROFITTIAMONE!"
    "AURIGHI! Intercettate chi viene verso di noi, non fermatevi mai, ignorate chi si allontana!"
    "GUERRIERI! Colpite senza esitazione ed interrompete la loro corsa!"
    "OPLITI! Tenete la posizione, scudi alzati, lance puntate. Trafiggete chiunque arrivi troppo vicino!"
    "ARCIERI! Dietro agli opliti, tirate sulla massa, non fate pause; insegniamo a queste guerriere perché in guerra si portano le armature!"

    Doveva puntare su una strategia più difensiva ora, dopotutto le amazzoni erano note per la loro fuga tattica con cui far sbilanciare gli avversari.
    Avrebbe tenuto la posizione insieme agli altri, le donne non sembravano organizzate in un'unica iniziativa, il suo piano avrebbe dato i suoi frutti... soprattutto se qualcuna di loro avesse avuto idee diverse dalla sua vicina.
    Quelle aspettano... e vedranno arrivare le frecce! :shitstorm:
     
  12. giobia86

    giobia86 Spammer

    Registrato:
    23/12/2018
    Messaggi:
    999
    (tiro)
    le amazzoni resistettero, resistettero a lungo, ma alla fine, a poco a poco cominciarono a cedere, i loro tentativi di aggirare gli opliti venivano bloccati dai carri da guerra che le intercettavano con totale spietatezza e Liontari tenette uniti gli opliti fino alla fine.
    Ora per gli achei erano rimasti in campo 8 carri, 12 arcieri e 20 opliti.
    A fronteggiarli, 40 peltasti scudati illirici, i sopravvissuti dallo scontro con i traci
    Ares era in brodo di giuggiole.
    "DAIIIIIII DAIIIIIII, GRANFINALEEEEEEEEE, LEBBOTTE VI DOVETE DARE, LEBBOTTETOTALIIIIIIIIMANNAJALATREGUACAGNA!!!!"
    si era ormai allo scontro finale

    a te
     
  13. Enichaos

    Enichaos Useless Member

    Registrato:
    19/01/2019
    Messaggi:
    153
    Località:
    in mezzo alle nebbie
    Ormai l'oratrice era sulla stessa lunghezza d'onda della divinità accanto a lei, e si limitò ad incitare gli achei in campo, ormai il nemico era uno soltanto
    "LIONTARI! Vai che ora hai una sola scelta! FATELI NERI!"
    Il generale guardò gli uomini rimasti, aveva ancora sia il vantaggio della distanza che della velocità, ed un leggero vantaggio numerico. Gli altri però erano peltasti, e sapeva bene quali danni potevano infliggere agli opliti, più lenti per quanto meglio corazzati. Gli archi sarebbero stati contrastati dagli scudi, la sua carta forte in questa situazione sarebbero stati i carri.
    "UOMINI! E' quasi fatta, Nike ci sorriderà appena Ares sarà soddisfatto!"
    "OPLITI! Avanzata lenta, scudi pronti ad intercettare i lanci dei giavellotti! Proteggete gli arcieri!"
    "ARCIERI! Tiro teso sulla linea nemica, restate due passi dietro gli opliti! Pioggia di frecce fino all'arrivo dei carri!"
    "AURIGHI! Aggirate il nemico ed attaccatelo da dietro e dai lati! Fate più rumore possibile!"
    "GUERRIERI! Tenete riparato il vostro auriga dai giavellotti! Gridate ad ogni attacco!"

    Doveva fare in modo che gli Illiri si sentissero più minacciati dai carri in modo che gli arcieri potessero fare il loro lavoro.
    Andreios iniziava a sentire la stanchezza, non dubitava che una volta scemata l'eccitazione del combattimento sarebbe stato totalmente esausto...
     
  14. giobia86

    giobia86 Spammer

    Registrato:
    23/12/2018
    Messaggi:
    999
    A Liontari ormai erano partiti i 5 minuti, lo scontro fu brutale, ormai entrambi gli schieramenti assaporavano la vittoria, andò avanti per un po fino a che infine lo schieramento Acheo riuscì a spezzare la coesione dello schieramento Illirico, Ares osservava il tutto ormai con le lacrime agli occhi dalla gioia.
    Fu proprio al momento della vittoria che, una lancia scagliata da un guerriero illirico, ferì Liontari al fianco.
    Liontari ebbe appena il tempo di udire Ares proclamare la vittoria degli achei su quel campo prima che su di lui scendesse il buio.
    Notzeia guardò Ares, Ares guardò Notzeia...Ares sorrise

    Osmopondia Boreios annette territorio 14
    Liontari è ferito, non sarà utilizzabile in turno 2 e turno 3
    Notzeia non sarà utilizzabile in turno 3 e in turno 4 in quanto incinta e poi troppo occupata col bambino
     
    A Enichaos piace questo elemento.
  15. Enichaos

    Enichaos Useless Member

    Registrato:
    19/01/2019
    Messaggi:
    153
    Località:
    in mezzo alle nebbie
    Il generale era nell'impeto della battaglia, non sentì nemmeno il dolore al fianco.. abbassò lo sguardo e vide la lancia.
    S'era distratto, la vittoria era così vicina che aveva creduto quell'ultimo illiro fosse ormai rimasto senza armi.
    Fece appena in tempo a sentire Ares proclamare la vittoria degli achei, che tutto divenne buio.
    ---------------
    Un carro avanzato dalla grande battaglia rientrò a Psilochorio, il generale giaceva sul fondo, ferito ma già fasciato, mentre l'oratrice teneva sotto controllo il cavallo. Lei sembrava particolarmente scomposta, ma illesa, a differenza del generale.
    "Servono soccorsi, il generale è stato gravemente ferito in uno scontro per la supremazia sulla regione vicina"
    Alcuni soldati accorsero, trasportando il generale verso il tempio per farlo recuperare come si deve.
    "Mia signora, voi come state, vi serve..."
    "Io sto benissimo, non preoccupatevi... un po' stanca magari, ma non mi è stato torto un capello... ho solo avuto un... primo contatto con la guerra, ho solamente bisogno di riposare."
    Non sapeva cosa l'avrebbe aspettata nel resto dell'anno o in quello dopo, ma poteva certamente dire di essere stata... divinamente.
    Ma ce la fa la mia oratrice a resistere alla gente in abiti traci? E' il fascino della divisa forse?
    @giobia86 mi segni una prenotazione un eroe figlio di Ares per agosto 2020? Grazie :sisi360:

    Ho editato la conclusione, mi sembrava più pratico
     
    Ultima modifica: 18/05/2019

Condividi questa Pagina